Accoglienza in luce a Cefalù

Il nuovo Sea Palace sorge sul lungomare di Cefalù, a 700 metri dal centro storico e a 10 metri dalla spiaggia. È stato costruito perpendicolarmente alla linea di costa, con un bassissimo impatto ambientale sul paesaggio collinare che circonda la città e su cui si erge la famosa Rocca di Cefalù. Ospita 77 camere e 6 suite, tutte con vista panoramica, con un sistema distributivo degli spazi di servizio cadenzati da salottini intermedi o da ballatoi, con “affacci interni” illuminati dalla luce diretta del sole, e che attraversano l’intera altezza dell’edificio, mettendo in comunicazione visiva i vari livelli dell’albergo.
La superficie dell’albergo è di 5.464 mq, che ospitano anche una sala convegni, una piscina, un solarium e un centro benessere. Il piano dei servizi è il cuore dell’intero impianto; il solarium, con al centro una grande e sinuosa piscina, raggruppa le varie funzioni collettive: il bar, gli ambienti di ritrovo, la grande sala ristorante, il centro benessere, un piccolo anfiteatro per animazione serale, una pista da ballo e il verde attrezzato per i bambini. Altra componente significativa è il roof garden di circa 400 mq, ricavato in una parte piana della copertura da cui si gode una visione panoramica a 360° di tutto il golfo.

 

Il progetto d’illuminazione risponde alla doppia istanza di albergo tipicamente adatto per la stagione estiva, ma anche diretto a una ricettività di transito, convegnistica o di turismo culturale, ovvero, una grande struttura ricettiva integrata nel contesto urbanistico.
Di qui la necessità di avere una forte dotazione di servizi rispetto alla ricettività complessiva della struttura, e la ricerca di un effetto di centralità specialmente notturna, ottenuto attraverso l’uso adeguato della luce.
La luce infatti gioca nel progetto un ruolo essenziale. Quella naturale, che permea ogni parte dell’edificio con l’accesso del sole attraverso lucernari verticalizzati, e quella artificiale, usata non soltanto per esaltare il rapporto interno/esterno dell’edificio, ma anche per segnare i percorsi di lettura dello spazio negli ambienti a uso collettivo e nel connettivo che introduce alle camere.
I Led di Disano Illuminazione collocati nel soffitto e nel pavimento della hall, come nel solarium e nell’anfiteatro, oltre a un’intrinseca funzione estetica svolgono il ruolo di agevolare la lettura di un ambiente geometricamente complesso, fissandone i punti focali di percezione, mentre i Led posti nel telaio di ogni porta, nei corridoi, ne ritmano lo spazio, conferendogli un senso di accoglienza e nel contempo di privacy. I Led RGB sono stati prevalentemente adoperati per le stanze del centro benessere e ogni qualvolta l’effetto luce si connette con uno stato d’animo volto al relax e al gioco.
Per gli aspetti linguistici il progetto è fortemente ancorato alla tradizione del nuovo con un linguaggio rigorosamente moderno, in cui ancora lo stretto rapporto forma-funzione sembra essere l’unico approccio critico all’architettura, mentre il dato estetico, rifuggendo da ogni velleità ornamentale, muove dall’esatta corrispondenza della forma all’uso, attraverso la ricerca della giusta misura di ogni ambiente e di ogni spazio.

 

SCHEDA PROGETTO

 

Progetto
Illuminazione dell’Hotel Sea Palace

Localizzazione
Cefalù (PA), Italia

Cliente
Hotel Sea Palace

Progetto e direzione lavori
Prof. arch. Francesco Asta

Collaboratori
Arch. Guido Garozzo, arch. Alberto Moceri

Consulente per illuminotecnica
Ing. Nadia Baldone

Strutture
Ing. Franco Di Maio, ing. Vincenzo La Scala

Addetto alla sicurezza
Geom. Bernardo Campo

Realizzazione
I.C.A.S. s.p.a.

Installazione impianto elettrico
Tecnoimpianti s.n.c. di Antonino Di Fatta e Angelo Cinquegrani – Cefalù

 

Per informazioni: www.disano.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico