Architectural lighting, la luce che disegna gli spazi e definisce i volumi

La progettazione può essere a cura di un architetto, di un lighting designer o di un rivenditore specializzato. O, perché no, un progetto può nascere dalla collaborazione di tutti questi soggetti. Al centro del progetto può esserci un prodotto. Ma serve un prodotto protagonista, non solo per la sua resa luminosa ma anche, e soprattutto, per la sua forma.

Remo, Eiffel, Rift, Sistema9 e Folio sono alcuni dei prodotti architectural che offrono soluzioni flessibili e collaudate, particolarmente indicate quando l’estetica del design è fattore sostanziale nella costruzione di uno spazio, coniugando la performance luminosa e un gusto estetico tutto italiano.

Oggi parliamo di Remo. “Remo” deriva dalla forma del prodotto, che ricorda quella di un remo. Si tratta di una sospensione led che unisce estetica e tecnologia, emissione di luce diretta e indiretta, a seconda della necessità.
Remo, perfetto sia per ambienti domestici che per spazi contract, può essere composto di più moduli grazie a giunti invisibili.

Scarica la scheda di Remo.

Per informazioni: www.plexiform.it

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico