Artigianato e tecnologia per un grande attore non protagonista

La forza e la discrezione di un grande attore non protagonista: così potrebbe essere definita Soffio, disegnata da Ludovica + Roberto Palomba per Foscarini, una lampada da tavolo dalle dimensioni importanti ma dall’estetica non rumorosa. La sua luce calda e intensa illumina un tavolino basso, una consolle, una cassapanca e aiuta a definire un ambiente in modo quieto e raffinato. L’effetto sfumato che caratterizza il diffusore e un capolavoro artigianale maestria: ogni pezzo è unico e sta alla sensibilità del maestro vetraio catturare di volta in volta l’esatta combinazione di bianco e trasparente.

Vetro bianco e vetro trasparente

Il vetro bianco si carica intensamente di luce: produce un illuminamento basso, di area, e definisce un angolo di attenzione e un’atmosfera. Il vetro trasparente si comporta da piedistallo per la parte superiore: l’impressione e che questa si stacchi da terra e che il cono si levi in cielo, fluttuando. Pur se la lampada e di dimensioni importanti, l’effetto finale e di inaspettata leggerezza.

Tecnologia

Il vetro di Soffio nasconde la fonte luminosa all’interno. Collocata nella parte alta, viene regolata attraverso il disco che chiude la sommità del cono, con un sistema touch veloce e intuitivo. Soffio si accende e si spegne in un soffio, a un semplice tocco di dita.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *