Contract, postazioni di lavoro con atmosfera e risparmio energetico

Un’architettura votata al risparmio di risorse, che si pone come punto di riferimento e crea un ambiente stimolante per i team di lavoro interdisciplinari: i committenti che hanno riconosciuto questa tendenza investono nel futuro della loro impresa. Fattori come luce, clima, ergonomia, design, comunicazione e concentrazione sono in questo caso fondamentali.

 

A Hannover il posto di lavoro del futuro è già realtà. Appena all’interno dell’imponente hall di ingresso della nuova sede principale del Gruppo VHV ci si ritrova come proiettati nella scena di un film di fantascienza. L’enorme massa dell’edificio, in cui possono essere organizzati 1500 posti di lavoro, è stata sapientemente suddivisa in tre corpi di fabbrica, che comunicano l’uno con l’altro attraverso l’atrio. Quest’ultimo, mantenuto completamente in bianco e grigio, contribuisce decisamente a rendere quasi eterea l’ambientazione. La facciata, che utilizza in maniera sobria anche vetro stampato, prosegue dall’esterno della strada all’interno dell’edificio, determinando così una compenetrazione tra i due spazi. Passerelle e scale con parapetti trasparenti collegano le singole parti e i piani. “Linee di luce eleganti e senza soluzione di continuità sui lati inferiori delle strutture accentuano l’intreccio delle linee orizzontali e verticali e sottolineano i percorsi”, spiega Wofram Bliefert dello Studio Lumen l’idea di luce sviluppata con lo studio di architetti BKSP. L’effetto delle linee prive di interruzioni è stato ottenuto dai progettisti con l’impiego di file continue Linaria equipaggiate con la nuova lampada innovativa Seamless. Il principale polo visivo e di distribuzione è però costituito dalle due possenti torri degli ascensori, rivestite da involucri tessili retroilluminati che ricordano lanterne giapponesi in formato XXL. “Questa caratteristica, riconoscibile già da lontano, contrassegna nettamente il nuovo edificio come nuova sede centrale. Inoltre, la luce morbida e diffusa crea un’atmosfera piacevole che favorisce la comunicazione”, continua Bliefert. Oltre al suo carattere di alta rappresentanza, l’edificio evidenzia una struttura interna trasparente e orientata al team, a partire dall’atrio fino ai singoli reparti.

 

Anticipa il futuro anche il concetto energetico combinato della facciata. Tramite l’impiego di una triplice vetrata e di elementi altamente coibentanti, il fabbisogno energetico complessivo viene decisamente ridotto ed è soddisfatto con l’utilizzo di sonde geotermiche, pompe di calore e (come integrazione) teleriscaldamento. L’illuminazione, nonché i raffstore con lamelle orientabili, si possono controllare in maniera centralizzata e con risparmio di energia grazie al Sistema di gestione delle luci Litenet flexis sviluppato da Zumtobel, senza che il singolo collaboratore debba subire con ciò alcuna limitazione. L’illuminazione di base dei team office è fornita dal sistema di fasce luminose TECTON, con la nuova ottica decorativa Slimline. Il posto di lavoro vicino alla finestra è illuminato, in aggiunta alla luce diurna, dalla piantana Light Fields a luce diretta/indiretta, che permette di lavorare piacevolmente e senza abbagliamento. Entrambi gli apparecchi vengono azionati dal collaboratore all’inizio del turno lavorativo tramite l’interruttore principale che si trova a fianco della porta. La piantana sale così a un livello base di 300 lx. Tramite il sensore di presenza, l’apparecchio intelligente riconosce quando il collaboratore prende il suo posto di lavoro e adatta la potenza a 500 lx. Se il collaboratore lascia di nuovo il posto, l’apparecchio reagisce di conseguenza. In questo modo ai posti di lavoro domina sempre l’intensità di luce ottimale, che favorisce un lavoro senza affaticamento e allo stesso tempo aiuta a risparmiare energia.

 

SCHEDA PROGETTO

Progetto
Gruppo VHV
Palazzo di uffici a Hannover

 

Committente
Hannoversche Lebensversicherung AG, Hannover

 

Architetto
Architekten BKSP
Grabau Leiber Obermann & Partner, Hannover

 

Progettista illuminotecnico aree pubbliche
Lumen3, Monaco

 

Progettista elettrotecnico/progettista illuminotecnico
Planungsgemeinschaft Taube Goerz Liegat
in collaborazione con
Planungsbüro Taube + Goerz GmbH, Hannover

 

Soluzioni per l’illuminazione
atrio: LINARIA SEAMLESS file continue, illuminazione degli uffici: sistema di gestione luce LUXMATE LITENET FLEXIS, TECTON sistema di fasce luminose, LIGHT FIELDS piantane a luce diretta/indiretta, aree pubbliche: SLOTLIGHT versione speciale bianco con bordo, PANOS downlight, garage interrato: FT supporti stagni, illuminazione esterna: PHAOS

 

Per ulteriori informazioni:
www.zumtobel.com

 

Nell’immagine, box-riunione che collegano l’area di ricezione con l’auditorium per eventi speciali

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico