Dare forma a corpi illuminanti lineari ed estensivi con LLE advanced 5 di Tridonic

I moduli LLE ADV di quinta generazione vantano un’efficienza straordinaria e nuove dotazioni delle varianti da 16 e 55 mm di larghezza.

 

Entrambe le serie risultano ideali soprattutto per l’illuminazione di uffici e strutture didattiche. Caratterizzati da un’efficienza particolarmente elevata (fino a 203 lm/W) e una durata fino a 72.000 ore, questi moduli LED sono previsti in diverse temperature di colore, da 2.700 a 6.500 K, sempre con indice di resa cromatica Ra > 80. L’ottima coesione di colore MacAdam3 assicura una luce di qualità eccellente. I moduli si cablano reciprocamente con facilità servendosi di morsetti a innesto. Anche allineando più elementi, il risultato di luminosità rimane sempre omogeneo.

I moduli da 16 mm

I moduli da 16 mm della serie LLE ADV 5 sono predisposti per il funzionamento non-SELV. Le lunghezze disponibili sono quattro: 140 mm, 280 mm, 560 mm ed ora anche 70 mm, a garanzia della massima libertà compositiva. Tutti i modelli si combinano nel modo preferito lasciando svariate possibilità di design. Le varianti lunghe 70 mm servono a riempire gli spazi vuoti più ridotti dentro la fila continua: un sistema semplice per ottenere una luminosità omogenea e ininterrotta. A seconda del modello, il flusso luminoso tipico ammonta a 325 lm, 650 lm, 1.250 lm oppure 2.400 lm. L’interdistanza dei pitch corrisponde a quella delle varianti precedenti, in modo da poter modernizzare facilmente un impianto già installato.

I moduli da 55 mm

I moduli LED LLE ADV 5 da 55 mm di larghezza, destinati a corpi illuminanti lineari ed estensivi, si prestano al funzionamento SELV. Le lunghezze previste sono 280 mm e 566 mm, con un flusso luminoso tipico di 2.000 e rispettivamente 4.000 lm. I fori dei moduli da 55 mm sono predisposti in nuove posizioni che assicurano la compatibilità con le lenti più usate, ad esempio quelle di marca LEDIL. Un altro grande pregio è la praticità di montaggio: i moduli infatti si possono cablare sia in parallelo che posteriormente.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *