Decreto Crescita, detrazione 36-50% per il rifacimento dell’impianto elettrico

Anche il rifacimento dell’impianto elettrico è uno degli interventi detraibili contemplati nel Decreto Crescita e Sviluppo, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 147 del 26 giugno 2012 come Decreto Legge n. 83/2012. L’articolo 11 del Capo III è quello che tratta degli interventi di edilizia detraibili: puoi leggere il testo integrale su Ediltecnico.it cliccando qui.


I tempi degli interventi
Il passaggio dal 36% al 50% è valido a partire dalla data di pubblicazione del Decreto Crescita in Gazzetta Ufficiale. Fino al 31 dicembre 2012 non cambierà nulla: la detrazione del 55% per interventi di efficientamento e risparmio energetico segue le regole precedenti (tetto massimo di spesa, interventi agevolati, ecc.), tenendo presente che lo sconto è legato al rispetto del limite del 20% di risparmio ottenuto di energia primaria, secondo quanto stabilito dal d.lgs. 192/2005.
Il vero cambiamento per la detrazione 55% arriverà a partire dal 1° gennaio 2013: fino al 30 giugno 2013, il bonus scenderà al 50% e saranno modificate anche i tetti massimi di spesa detraibili.

 

L’impianto elettrico
Se si decide di rifare l’impianto elettrico di casa si può usufruire della detrazione del 36% o del 50% (la detrazione valida dipende dal momento in cui si paga, in base alle tempistiche sopra riportate) poiché si tratta di un intervento di adeguamento alle norme di sicurezza.
Occorrono i permessi solo se c’è una trasformazione o un ampliamento dell’impianto: si tratta in questi casi di manutenzione straordinaria e servono:
– la comunicazione al Comune;
– la relazione asseverata dall’installatore;
– il progetto da depositare allo Sportello Unico.

Per potenze superiori a 6 KW o per potenze al servizio di unità immobiliari più grandi di 400 mq è necessaria la firma di un professionista iscritto all’albo e la dichiarazione di conformità da parte di un tecnico abilitato.

 

Non serve presentare documentazione se si installa un interruttore o se si installa il filo della messa a terra.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico