Ecolamp arriva a PARMA con “Lamp&RiLamp”

Il percorso polisensoriale che educa i cittadini al corretto smaltimento delle lampadine.

 

È stato inaugurato lo scorso 22 settembre a Parma “Lamp&RiLamp”, il tour polisensoriale ideato ed organizzato da Ecolamp allo scopo di far conoscere agli italiani il corretto comportamento da adottare nel momento in cui abbiano in casa una lampadina fluorescente a basso consumo esaurita.
La mostra, che rimarrà aperta al pubblico di Parma in Piazza Picelli dalle ore 9.00 alle ore 19.00 fino a domenica 27 settembre, proseguirà con 11 tappe nelle maggiori piazze italiane: dopo Parma sarà la volta di Milano, Torino, Padova, Venezia, Rimini (Fiera Ecomondo), Ancona, Firenze, Roma, Napoli e Bari. L’iniziativa ha ottenuto il Patrocinio da parte del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, nonché dal Comune di Parma.

 

Ritengo molto utili e formativi momenti come quelli offerti da Ecolamp; conoscere per smaltire correttamente un rifiuto è un imperativo che ci vede coinvolti anche su più fronti perché tanti possono essere i comportamenti virtuosi nei confronti dell’ambiente” ha dichiarato Cristina Sassi, Assessore all’Ambiente del Comune di Parma. “Ricordiamoci sempre che riparare ad un nostro gesto non corretto, soprattutto in caso di smaltimento di rifiuti, significa a volte dover predisporre bonifiche lunghe e costose. Spero che siano tanti i miei concittadini che si avvicineranno allo stand di Ecolamp con l’approccio giusto: migliorare i nostri comportamenti per il bene dell’ambiente e di conseguenza per il bene della comunità“.

 

La strategia di Ecolamp
Questo progetto rappresenta per Ecolamp la vera sfida a convertire in comportamento reale la differenziazione dei RAEE di categoria R5, ossia le sorgenti luminose a fine vita. Siamo fortemente convinti della necessità di eliminare i circoli viziosi attraverso l’informazione” afferma Fabrizio D’Amico, Direttore Generale di Ecolamp. “Per questo riteniamo fondamentale il contatto diretto con le famiglie e le scuole, che abbiamo voluto coinvolgere attivamente e che riteniamo siano il fulcro per lo sviluppo di comportamenti virtuosi nella quotidianità”.

 

Il consorzio Ecolamp e la mission
Ecolamp, il principale consorzio senza scopo di lucro per la raccolta e lo smaltimento di apparecchiature di illuminazione, costituito nel 2004 dalle principali aziende nazionali ed internazionali del settore illuminotecnico, gestisce in tutto il Paese un servizio di ritiro, trasporto e trattamento delle apparecchiature di illuminazione a fine vita.
Il Consorzio ad oggi offre i propri servizi ad oltre 2.000 centri di raccolta comunali in tutta Italia e ha provveduto a fornire oltre 6.000 contenitori in comodato d’uso gratuito da posizionare nelle isole ecologiche per un investimento totale di 1,5 milioni di euro. Nella provincia di Parma solo nei primi 7 mesi del 2009 sono stati raccolti oltre 5.000 chilogrammi di lampade esauste dai 43 centri presenti in provincia e altri 400 chili dal servizio Extralamp (attraverso gli installatori illuminotecnici coordinati dal Consorzio).

 

Per ulteriori informazioni: www.ecolamp.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico