Efficienza energetica e ambiente, il buio calerà sul Liechtenstein

Al buio per scelta: a gennaio e febbraio nel Principato del Liechtenstein prende il via la sperimentazione di un’iniziativa per l’efficienza energetica, la sicurezza pubblica e la tutela degli uccelli.

 

L’illuminazione notturna costituisce circa un terzo della spesa pubblica per l’energia elettrica. Da un’indagine risulta che il 67% dei tedeschi è favorevole all’oscuramento dell’illuminazione pubblica per risparmiare energia.
I comuni del Liechtenstein spegneranno circa un terzo dell’illuminazione stradale.
In tre degli undici comuni del Principato, dalle ore 0.30 alle 5.30 del mattino, le luci rimarranno accese solo in alcune strade principali.
Il comune di Planken spegnerà tutte le luci.
L’interruzione dell’illuminazione è stata introdotta un paio di anni fa in alcuni comuni e, se questo esperimento avrà esito positivo, in futuro i lampioni stradali verranno spenti in tutto il Principato.

 

In Liechtenstein l’iniziativa adottata non solo per motivi di tutela dell’ambiente. La valle del Reno alpino è infatti una delle principali rotte seguite dagli uccelli migratori, gli stormi volano soprattutto di notte e vengono disturbati dalle fonti luminose.

 

Bisogna aggiungere che la riduzione dell’illuminazione non è pericolosa per gli abitanti. Anzi, la polizia del Liechtenstein ha confermato che la criminalità non aumenta, come emerso dall’esperimento condotto nella città tedesca di Rheine, dove lo spegnimento dell’illuminazione stradale è iniziato nel 2005.
Anche in Sudtirolo, nel dicembre 2011, l’amministrazione provinciale ha deciso che i comuni entro un anno dovranno presentare un piano per ridurre l’inquinamento luminoso tra l’una e le sei del mattino.

 

Fonte: www.ecodallecitta.it

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico