Energia elettrica e design. Piloni green, il futuro per una rete più efficiente

Nuovi pali della luce. Arrivano dai sei finalisti di Pylon for the future, concorso del London design festival. Vediamo di cosa si tratta.

 

Uno dei maggiori ostacoli alla fornitura di energia elettrica verde, in tutto il mondo, è il vecchio e inefficiente sistema di infrastrutture della rete di trasmissione. La maggior parte delle nostre linee di trasmissione hanno un disperato bisogno di un aggiornamento: si basano su disegni deglin anni 20 e non possono gestire la domanda di energia elettrica ai livelli in cui è giunta oggi.
Nel mese di maggio, il Royal Institute of British Architects (RIBA), il Dipartimento di Energia e cambiamenti climatici (DECC) e la National Grid, hanno lanciato nel Regno Unito il concorso Pylon for the future per la progettazione migliore, per progettare il pilone più efficiente che possa soddisfare le esigenze delle future generazioni e preservare la bellezza delle campagne, nel mondo. 

 

Alcuni assomigliano a vele spiegate, altri a teleferiche spaziali. Sono aerodinamici, sottili e, ciò che più importa, più luminosi. Sono i nuovi pali della luce che prendono forma nei progetti firmati da finalisti (sei in tutto) del concorso Pylon for the future, nell’ambito del London design festival, al Victoria and Albert Museum di Londra, fino al 5 ottobre.
I piloni della corrente elttrica, inventati proprio in Inghilterra nel 1928 e poi diffusi in tutto il mondo, potrebbero essere sostituiti da questi nuovi, a favore di un minore impatto con l’ambiente. Sul sito inhabitat.com – design will save the world troviamo un’ampia galleria di immagini.  

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico