Fabbian per l’illuminazione del Murray Hotel di Hong Kong

Si è da poco concluso il progetto di Foster+Partners per la riqualificazione e ridisegno del Murray Hotel di Hong Kong. L’edificio, costruito nel 1969 nel quartiere centrale degli affari della città come sede generale del governo, da pochi mesi è diventato un lussuoso hotel con 336 lussuose camere, un bar all’ultimo piano, diversi ristoranti e spazi per eventi. Il progetto è basato su un continuo dialogo tra il passato e il nuovo ed è per questo che lo studio Foster+Partners ha scelto di collaborare nuovamente con Fabbian.

Nelle zone comuni dell’ingresso e ristorante sono state predisposte cinque pareti divisorie in vetro di diverse dimensioni e notevole peso (fino a 1000 kg) costituite da numerose formelle in cristallo il cui disegno richiama il motivo a griglia della facciata dell’hotel, tutte incorniciate da una cover dorata. Alle pareti sono stati incassati dei riquadri illuminati a led, utilizzando le formelle in cristallo incollate su degli specchi per riflettere maggiormente la brillantezza del vetro. Infine nel Rooftop bar sono state ideate due sospensioni rettangolari (200x60cm) e una grande ovale (600x300cm) costituite da grandi piastre con incassati numerosi faretti Cheope racchiusi da una cornice in eulithe, un materiale simile al legno ma più leggero e sintetico sul quale son possibili trattamenti come la cromatura.

Un’opera unica e originale, realizzata interamente da Fabbian su progetto esecutivo di Foster+Partners, che ha ridato carattere e vita ad un importante edificio della città.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *