Festival Internazionale della Luce, Milano 2009

In mostra a i progetti di luce che accenderanno la metropoli il prossimo mese di dicembre. Presso lo spazio espositivo di Urban Solutions, dal 26 al 30 maggio a fieramilano si è svolta la premiazione dei vincitori del concorso Led – light exhibition design, promosso dal Comune di Milano, Assessorato Arredo, Decoro Urbano e Verde. I visitatori hanno ammirato in anteprima i progetti ideati dagli studenti delle più importanti scuole e accademie di design della città – Naba, Domus Academy, Ied, Politecnico di Milano-Facoltà del Design, SPD – e dei giovani professionisti. A loro fianco saranno esposti anche i lavori fuori concorso dei dieci grandi designer della scena contemporanea internazionale. Un invito speciale è stato rivolto a: Mario Nanni, Fabio Novembre, Paolo Rizzatto, Michele De Lucchi, Italo Rota, Gilbert Moity, Alain Guilhot, Akari-Lisa Ishii e Carole Ferreri, Patricia Urquiola, Paul Cocksedge.

 

Il percorso espositivo vede una selezione di 60 progetti, di cui 30 proclamati vincitori il 26 maggio da una prestigiosa giuria composta da: architetto Flora Vallone, Direttore Settore Arredo Verde Qualità Urbana del Comune di Milano, Luisa Bocchietto, presidente ADI, Davide Rampello, Presidente Triennale Milano, architetto Stefano Boeri, architetto Piero Castiglioni. Una “preview di luce” in attesa del prossimo dicembre, quando tutte le 40 opere di luce – sia i 30 finalisti del concorso che i 10 designer invitati – saranno allestite in città per Led, il Festival internazionale della luce Milano 2009, I edizione.
Dalla Triennale al Duomo, dalla Stazione Centrale alla Scala, dal quadrilatero della moda all’Arengario: i progetti dei dieci grandi designer illuminano il centro di Milano e i monumenti storici, trasformando la metropoli in un palcoscenico di luce a cielo aperto. Nuvole luminose e gocce d’acqua scendono sulla Loggia dei Mercanti e su Piazza Diaz.
Un viaggio nella luce anche per i progetti dei giovani talenti: dall’Acquario di Milano, illuminato da animali fantastici del mondo marino, alla Bovisa, dove si accendono i maestosi Gasometri; dalla cupola del Planetario, che si trasforma in un cielo stellato, alle “luci cieche” che conducono all’Istituto di via Vivaio; dalle Colonne di San Lorenzo, dove si pedala sulle bike lamps, ai Navigli illuminati con le diverse tonalità di colore. E ancora: coccinelle di luce che si posano sui rami degli alberi dei grandi viali, gli orologi di Milano che si accendono di colori, i tombini delle vie da cui sale una scia di luce.

 

LED darà vita al primo Festival Internazionale della Luce di Milano, che accenderà la metropoli attraverso installazioni, allestimenti, opere luminose d’arte e design. Un circuito espositivo che coinvolgerà la città a 360 gradi in un grande evento diffuso per arredare e decorare di luce la città: dai luoghi pubblici open air – vie, piazze e monumenti – agli spazi espositivi e gli show-room. Un progetto realizzato con il patrocinio di ADI, Associazione per il Disegno Industriale, AIDI, Associazione Italiana di Illuminazione, AIAP, Associazione Italiana Progettazione per la Comunicazione Visiva, e in collaborazione con i Media Partner Corriere della Sera, ABITARE, Luce&Design, LUCE, Lighting Design Collection, Archilight.it. Partner di LED, oltre a Fiera Milano Tech, Urban Solutions, l’Associazione internazionale L.U.C.I. – Lighting Urban Community International e sponsor tecnico UL, Underwriters Laboratories, società leader al mondo in materia di sicurezza e certificazione di prodotto.

 

Per informazioni: www.comune.milano.it/led

 

Nell’immagine, Cui Cui, Cui Ya-Shen; Hsiao Sheng-Yuan; Park Cheon-Hong – Domus Academy – Accross the universe, uno dei progetti vincitori del LED Award

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico