Foscarini, il light design sponsor ufficiale della 54esima Biennale di Venezia

Foscarini è sponsor ufficiale della Biennale di Venezia. Già sostenitrice delle ultime due edizioni delle Biennali Arte e Architettura, l’azienda rinnova il suo impegno in occasione della 54esima Esposizione Internazionale d’Arte “ILLUMInazioni – ILLUMInations” diretta da Bice Curiger.

 

Con la presenza a Venezia Foscarini conferma la propria affinità e vicinanza al mondo della cultura e ai linguaggi della contemporaneità. In anteprima, proprio in occasione della scorsa edizione della Biennale Architettura Foscarini ha presentato i progetto culturale Inventario, nuovo magazine sulla cultura del progetto, voluto, promosso e sostenuto da Foscarini.

 

Inventario è un contenitore trasversale, tarato sull’innovazione e sulla ricerca, sulla creatività, le idee e le intuizioni. In occasione della 54esima Esposizione Internazionale d’Arte le lampade Foscarini offrono ancora una reinterpretazione in chiave contemporanea dei luoghi storici della Biennale. Installazioni di luce dalla forte carica
simbolica ed evocativa danno una panoramica sulle infinite applicazioni e il carattere trasversale della collezione, capace di creare situazioni di grande emozione anche in spazi di dimensioni importanti.
Nell’area relax del bookshop dell’Arsenale il pubblico della Biennale può apprezzare i tanti volti di Foscarini: dalla sua poliedrica collezione sviluppata in collaborazione con più di 30 designer, ai grandi eventi di richiamo internazionale per dialogare con pubblico e progettisti attraverso emozionanti scenografie di luce, al progetto
culturale Inventario. Protagonista dello spazio è il contest on line Do you light? I like the light! (doyoulight.foscarini.com) con cui Foscarini invita i visitatori della Biennale a mettersi in gioco, creando composizioni creative con le lampade della collezione.

 

Inventario. Tutto è progetto nasce nel 2010. Diretto da Beppe Finessi ed edito da Corraini Edizioni, Inventario rappresenta per Foscarini una nuova sfida nel campo della comunicazione. Inventario non parla dell’azienda ma diventa portavoce dei valori e della ambizioni proprie del DNA di Foscarini, gettando uno sguardo illuminato e libero sulla scena del design, dell’architettura e dell’arte. Impostato come una rivista e realizzato come un libro, Inventario ha cadenza quadrimestrale ed è distribuito nei migliori bookshop e librerie di tutto il mondo.
Tra gli elementi di identificazione di Foscarini c’è quindi anche l’impegno culturale. Questa attenzione ha trovato espressione in passato nella rivista Lux, uno strumento per stimolare il confronto e le idee nuove. pubblicata dal 2002 al 2008.

 

Nell’immagine di apertura e nella galleria di immagini Foscarini alla scorsa edizione della Biennale di Architettura

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico