Illuminazione a Led. ‘Progetto Luce Sostenibile’: la Domus Aurea

Progetto Luce Ecosostenibile è il concorso di design indetto da Simes per le applicazioni con sorgenti di luce a Led. L’iniziativa, rivolta a progettisti e studenti italiani ai quali si richiedeva la realizzazione di un progetto illuminotecnico con almeno il 75% di apparecchi di produzione Simes con i Led, prevedeva tre vincitori. Abbiamo già scritto dei progetti vincitori delle prime due categorie (uno realizzato da un team indipendente e uno commissionato alla Simes). Il terzo progetto seganalato è quello di uno studente universitario e riguarda la Domus Aurea a Roma.

 

di Clara Lovisetti

 

Luci all’avanguardia per valorizzare un contesto archeologico prestigioso: il progetto per il sito della Domus Aurea a Roma
La tesi di Gabriele Mura, con la quale si è laureato nel 2011 presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Sassari, si prefigge di sviluppare una riqualificazione del sito romano Domus Area, affinché sia valorizzata e vivibile ad ogni ora del giorno e della notte. Si rileva dunque la necessità di creare un percorso di collegamento dall’ingresso del parco di Traiano alla biglietteria della Domus.
A tale fine è stata concepita un’illuminazione che non fosse invasiva nella forma, mascherata ed adeguatamente integrata nell’ambiente di progetto, quindi non abbagliante nel funzionamento.

 

Un percorso “illuminante” che si prefigge di garantire l’integrazione ambientale, non solo nella coerenza dei materiali utilizzati con l’epoca, ma anche nell’utilizzo di tali apparecchi, a impianto attivo (estetica della luce), a impianto disattivo (estetica delle fonti luminose), che non altera o disturba la comunicazione ambientale, grazie al corretto inserimento ambientale dell’impianto.

 

Pertanto il progettista ha proposto pannelli a sandwich in onice retroilluminato e acciaio corten da posizionare perpendicolarmente al senso longitudinale della strada. La retro illuminazione è ottenuta con l’installazione di apparecchi Minilift Led di Simes, interposti a scacchiera a facce alternate. Ogni pannello porta anche un apparecchio Microloft Tondo sul lato per un’illuminazione interna o esterna al percorso rialzato.
Il panorama delle applicazioni è molto articolato, laddove all’aspetto funzionale e utilitario corrisponde quello della valorizzazione, anche in chiave scenografica per incentivare la fruizione serale e notturna della città.
I Led donano un notevole apporto a tale ottica, in particolare per la facile integrazione con gli elementi costruttivi e architettonici che rende possibili molteplici modi di occultamento e mascheramento, oltre ad un notevole risparmio sui consumi energetici e una pressoché inesistente manutenzione.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico