Illuminazione a Led. UL apre il centro di eccellenza europeo per efficienza energetica e sicurezza

UL annuncia l’apertura del centro di eccellenza europeo per la sicurezza e l’efficienza energetica delle nuove tecnologie di illuminazione a Led. Un nuovo punto di riferimento per produttori e utilizzatori del settore illuminazione, che coniuga sicurezza, qualità, performance e tecnologia di altissimo livello.

 

UL è un’organizzazione globale indipendente leader nella scienza della sicurezza con oltre 117 anni di storia. Con più di 9.000 professionisti in 96 Paesi di tutto il mondo, UL opera attraverso cinque distinte aree di attività – Product Safety, Environment, Life & Health, University and Verification Services – per soddisfare le crescenti esigenze dei clienti in linea con la mission, contribuendo alla sicurezza pubblica.
L’organizzazione ha annunciato oggi l’apertura del nuovo laboratorio UL interamente dedicato alla sicurezza ed efficienza energetica delle tecnologie d’illuminazione. Il centro di eccellenza, che servirà da hub per tutta l’Europa, è situato a Burago, in provincia di Monza Brianza, copre una superficie di 3000 mq, e impiegherà circa 30 risorse, per un investimento totale di oltre 2 milioni di dollari.

 

“L’Italia è uno dei più importanti mercati europei, caratterizzata da piccole e medie imprese che, in un momento come questo di crisi economica, possono trovare in UL un collaboratore fidato, in grado di aiutarli nell’obiettivo di sviluppare nuovi prodotti tecnologicamente avanzati, senza dover rinunciare a sicurezza, qualità e performance”, afferma Alberto Uggetti, Vice Presidente e Direttore Generale Globale UL per il settore illuminazione. “L’apertura del laboratorio vuole essere un segnale in controtendenza a questa crisi, a supporto del tessuto imprenditoriale italiano, come europeo”, continua Uggetti.

 

Il nuovo Centro di Eccellenza UL sarà di supporto a tutta la catena di fornitura del settore illuminazione, distributori di materiale elettrico, produttori, architetti, designer, nonché alle società di software per il calcolo e la resa delle fonti di illuminazione.
In un mondo in cui l’efficienza energetica e la richiesta di prodotti su misura e ad alto potenziale tecnologico fanno crescere negli utenti bisogni di sicurezza, lo sviluppo e la ricerca di nuove soluzioni devono fornire risposte rapide e, al contempo, salvaguardare e tutelare l’ambiente e i consumatori. Per questo UL ha deciso di focalizzarsi su quelle tecnologie che, come il Led, assicurano un grande potenziale di sviluppo nell’ottimizzazione delle risorse e dell’efficienza che nel prossimo futuro prevedono un tasso medio di crescita del 36%.
L’apertura del nuovo centro di eccellenza vuole essere un segnale e un contributo concreto in questo senso offrendo elevato contenuto tecnologico, personale altamente qualificato capace di servire la tecnologia Solid State Lighting a 360°, nonché tutte le altre tecnologie d’illuminazione. Il laboratorio è accreditato per poter offrire i più riconosciuti programmi internazionali per l’efficienza energetica degli apparecchi di illuminazione, tra cui Energy Star, Lighting Facts e Zhaga, programmi di sicurezza per agevolare le aziende italiane ed europee all’accesso al mercato globale, fino alle prove di performance e risparmio energetico, in accordo alle vigenti regolamentazioni americane e internazionali.

 

Alberto Uggetti afferma inoltre: “L’apertura del laboratorio rafforza ulteriormente la leadership globale di UL nel settore illuminazione ed efficienza energetica, espandendo la propria presenza anche in Europa, dove rappresenta il primo centro di eccellenza di questo genere, ma il quinto se consideriamo quelli già operanti nel resto del mondo, di cui due in USA, uno in Cina e uno recentemente aperto in India”.
E prosegue: “L’illuminazione rappresenta il 19% del consumo di elettricità nel mondo e il 14% nell’Unione Europea. La diffusione delle nuove tecnologie di illuminazione ecocompatibili ed efficienti sotto il profilo energetico sono tra gli obiettivi primari del nostro prossimo futuro – sottoscrive la Commissione Euopea nel testo “Libro Verde. Illuminare il futuro”. Accelerare la diffusione di tecnologie di illuminazione innovative e favorirne la crescita di mercato attraverso un efficiente sistema che verifichi le prestazioni e la sicurezza dei prodotti è condizione indispensabile per l’accettazione dei prodotti Led di alta qualità sul mercato UE”.
Un testo che illustra le questioni chiave che dovranno essere affrontate da una strategia europea volta ad accelerare la diffusione di tecnologie SSL di alta qualità per l’illuminazione generale. “Il documento intende coadiuvare l’Europa nel conseguimento degli obiettivi fondamentali delle sue politiche in materia industriale, di innovazione e di efficienza energetica nell’ambito di Europa 2020. Vari studi prevedono che, entro il 2020, la tecnologia SSL rappresenterà più del 70% del mercato europeo dell’illuminazione. L’Europa ha di fronte a sé la sfida per eliminare gli attuali ostacoli che impediscono di sfruttare appieno il potenziale della tecnologia SSL, aiutando al contempo l’industria europea dell’illuminazione a restare al vertice della competizione mondiale”.

 

Per informazioni
www.ul.com

 

Nelle immagini in galleria, la cerimonia di inaugurazione e l’interno del laboratorio

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico