ILLUMINAZIONE, risparmio energetico E SICUREZZA: il progetto per l’oratorio di Rezzato

Rezzato, paese in provincia di Brescia, ha sognato in grande per dare un nuovo volto all’Oratorio San Giovanni Bosco. È nato così il nuovo polo interparrocchiale, una struttura modernissima e attrezzata per tante attività, un ambiente accogliente e allo stesso tempo sicuro, efficiente e gradevole per tutti i parrocchiani di Rezzato, Virle Treponti e San Carlo Borromeo. Il sito è costituito da due edifici: il primo composto da un angolo bar, un’area ricreativa, due sale per feste e compleanni, stanze per il catechismo, un’aula magna, la cucina, due sale riunioni e la cappella. Nel secondo edificio è stato allestito invece un salone polifunzionale per la proiezione cinematografica, con relativo foyer e locali tecnici di servizio. È stata migliorata anche la parte esterna, grazie ai lavori sul campo da basket, sul cortile e sullo spazio verde attrezzato di giochi per bambini. Un progetto completo, al quale ha contribuito anche Telmotor, azienda specializzata nella distribuzione di energia, nella fornitura di prodotti e soluzioni di illuminazione e di building and home technology.

Il restyling ha puntato a rafforzare la vocazione dell’oratorio come luogo di aggregazione e socializzazione. Fin dai primi passi esecutivi, le squadre di Energy Solutions e Light Consulting Telmotor hanno collaborato per fornire tecnologie e forniture all’avanguardia, a partire dai corpi illuminanti dei due edifici, delle aree esterne e di quelli d’emergenza. I quadri elettrici montati, cablati e certificati secondo le specifiche del progettista e dell’impianto elettrico, sono stati consegnati direttamente in loco agevolando le operazioni di cablaggio e aiutando a migliorare le tempistiche di logistica.

Inoltre, sono stati forniti Bus KNX per la gestione di tutte le tapparelle, della temperatura degli ambienti e delle luci con regolazione automatica di presenza e di luminosità, allarmi prioritari gravi (interventi di scatto interruttori nei quadri elettrici e allarmi bagni) e di segnalazione.

Telmotor ha lavorato poi all’evacuazione sonora certificata EN-54 per la sala polifunzionale interfacciata con il sistema antincendio. Ottimo il supporto anche per la zona bar dell’oratorio, che ha ottenuto una diffusione del suono gradevole con molteplici sorgenti selezionabili.

Il contributo di Telmotor si è rivelato prezioso anche sul fronte della sicurezza. Nell’ambito dell’antintrusione sono stati offerti rivelatori di movimento interni, contatti magnetici, tastiere con profilo ribassato, centrale e tutti gli apparati di sistema. La soluzione rende possibile il controllo remoto tramite App dedicata e la gestione di molteplici aree di allarme con inserimenti multipli personalizzati. Per quanto riguarda invece la sicurezza antincendio sono stati messi a disposizione dispositivi di rivelazione fumi Siemens EN54 previsti dallo studio di progettazione. Telmotor ha offerto il proprio supporto all’installatore durante tutte le fasi d’esecuzione impianto comprese la programmazione e il collaudo. Non sono mancate poi telecamere di videosorveglianza con tecnologia IP e sistema Network Video Recorder.

A completamento dell’intervento, le squadre Telmotor hanno fornito tutti i controllori della regolazione inerenti alle UTA, alle pompe della centrale termica e alle pompe di calore. Infine, il cantiere è stato provvisto di server e software con personalizzazioni specifiche, attraverso pagine grafiche create secondo le esigenze della committenza per la gestione semplificata di allarmi, comandi e settaggi dei vari sottosistemi. Per esempio, sono state realizzate pagine specifiche per la visualizzazione della contabilizzazione energetica, instaurando un collegamento con protocollo ModBus verso gli strumenti installati nei quadri elettrici. Il supervisore è il cuore della gestione dei due stabili e permette la visualizzazione con un’interfaccia utente avanzata per il controllo dello stato degli impianti elettrici e meccanici.

I molteplici servizi tecnici offerti da Telmotor hanno supportato il cliente durante tutta la realizzazione degli impianti. La committenza ha scelto di proseguire la collaborazione attraverso un contratto di manutenzione in grado di analizzare le performance, ottimizzarne i parametri e valutare azioni correttive tempestive per prolungare il ciclo di vita degli impianti.

Le tre parrocchie di San Giovanni Battista, San Carlo Borromeo e Santi Pietro e Paolo di Rezzato hanno così a disposizione un moderno centro giovanile, espressione dell’attenzione della comunità verso i più giovani. Una struttura ospitale, efficiente e al passo con i tempi anche grazie a un partner come Telmotor, che ha dimostrato ancora una volta la propria riconosciuta professionalità nell’individuazione di soluzioni su misura, pronte a rispondere alle necessità più specifiche.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *