Illuminazione Led, lampade fluorescenti e outdoor: l’intervista a Mr. Bass di Megaman

Abbiamo intervistato Fred Bass, Managing director di Neonlite International Ltd, il marchio che possiede la Megaman. Illuminazione a basso consumo, quindi risparmio energetico, Led, illuminazione sostenibile, lampade fluorescenti e outdoor sono le tematiche principali di cui abbiamo parlato con Mr. Bass. Godetevi questa interessante chiaccherata.

 

Parliamo di prodotto. Megaman è uno dei principali produttori mondiali nel settore dell’illuminazione a basso consumo. Quali sono gli ultimi prodotti che avete lanciato sul mercato in occasione di Euroshop 2011? E quali le loro caratteristiche che vanno incontro al risparmio di energia?
A Euroshop Megaman® ha presentato tre nuovi prodotti, progettati e realizzati in modo specifico per l’utilizzo in ambito retail:
– unendo i vantaggi dell’efficienza energetica delle lampade a Led con la tecnologia a riflettore Megaman®, il nuovo Led Megaman® AR111 offre un notevole risparmio energetico, bassi costi di manutenzione e una forte intensità luminosa. Non producendo radiazioni UV o IR o abbagliamento residuo, il Led AR111 è l’ideale per l’illuminazione di qualsiasi punto vendita, per le reception, gli hotel, i ristoranti, le gallerie o nelle applicazioni domestiche. Il LED AR111 ha una durata di circa 40.000 ore (13 volte in più rispetto alle equivalenti lampade alogene) e utilizza l’80% di energia in meno rispetto alle equivalenti alogene;
– il nuovo Led MR16 Megaman® da 6W offre prestazioni eccellenti in termini d’illuminazione, di dissipazione del calore e di mantenimento del flusso luminoso, grazie alla tecnologia brevettata Thermal Conductive Highway (TCH). Compatto, con un raggio di 24°, è perfetto per un’illuminazione d’accento di alta qualità.  Il LED MR16 ha una durata di circa 25.000 ore ed offre la stessa intensità luminosa e resa cromatica di alta qualità dei tradizionali faretti alogeni MR16, ma senza produrre radiazioni UV e IR;
– il nuovo Led PAR38 (R9) è l’ideale per l’illuminazione di espositori alimentari, in modo particolare per la carne, la frutta e la verdura fresca, in quanto aumenta la resa cromatica del colore rosso dei prodotti ai consumatori e risulta più semplice da controllare rispetto alle lampade White SON equivalenti. Rapido e semplice da accendere e spegnere, il LED PAR38 (R9) fornisce un’illuminazione istantanea e dalla tonalità perfetta e non richiede lunghi tempi di riscaldamento o riaccensione necessari invece nelle lampade con tecnologia White SON esistenti. Con un raggio di 25° per una luce d’accento di alta qualità e una durata fino 30.000 ore, grazie alla tecnologia Thermal Conductive Highway questa nuova lampada assicura una dispersione di calore e radiazioni UV minima.

Oltre a questi tre nuovi prodotti, Megaman® ha presentato un prototipo di Modulo Led da 30W, con un’esclusiva base Termally Conductive e un design brevettati (TECOH), che garantisce prestazioni eccellenti in termini d’illuminazione, di dissipazione del calore e di mantenimento del flusso luminoso. Il Modulo LED da 30W occupa lo stesso spazio di una lampada G12 ad alogenuri metallici, compreso il portalampada e ha una lunghezza del centro luminoso simile.
Le dimensioni della lampada consentono il suo utilizzo con semplici adattamenti negli apparecchi esistenti, mentre la geometria di montaggio permette il controllo del fascio luminoso tramite l’esistente design dei riflettori già presenti negli apparecchi.
Il Modulo Led da 30W consuma il 25% di energia in meno rispetto all’equivalente lampada a ioduri metallici, garantendo al contempo un’accensione immediata, la possibilità di ri-accensione a caldo e senza l’emissione di raggi UV A/B e infrarossi.

 

Megaman utilizza solo Amalgam, una lega di mercurio in forma solida. Quali sono i vantaggi che ne derivano?
Per il funzionamento delle lampade fluorescenti è necessario utilizzare il mercurio. Impiegandolo però in forma di amalgama solido, che contiene chimicamente il mercurio liquido necessario al funzionamento della lampada fluorescente , è molto più sicuro per l’ambiente. Questo permette alla lampada di poter funzionare utilizzando la giusta quantità di vapore di mercurio, garantendo una maggiore sicurezza in caso di rottura della lampada stessa. Infatti, in questo caso, la quantità di mercurio rilasciata nell’ambiente è di 10 volte inferiore rispetto alle normali lampade che utilizzano mercurio liquido.
In questo modo, oltre all’utilizzo più attento e controllato del mercurio, le lampade vengono prodotte tramite un processo di fabbricazione più sicuro, assicurando allo stesso modo uno smaltimento sicuro. Noi lo chiamiamo il metodo “True green”.

 

Le tecnologie del basso consumo vengono utilizzate da Megaman anche nei prodotti per l’outdoor per un’illuminazione intensa in piena sicurezza. Quali sono i materiali utilizzati per la loro produzione e le loro principali applicazioni?
Le lampade a Ioduri Metallici vengono normalmente impiegate per l’illuminazione di sicurezza ad alta intensità luminosa, ma con le lampade fluorescenti compatte a maggior potenza, non sono più necessarie.
Le lampade fluorescenti compatte utilizzano una tecnologia fluorescente standard in un cluster compatto di piccoli tubi rivestiti di fosforo. Il grande vantaggio è la rapida accensione e l’immediata riaccensione in caso di mancanza di energia elettrica, fondamentale per le applicazioni di sicurezza. Inoltre, gli altri vantaggi sono dati dalla lunga vita della lampada e dal miglior mantenimento del flusso luminoso, comparati alla tecnologia a ioduri metallici.

 

Megaman, realtà di rilievo mondiale, può essere un “tester” per capire l’andamento dei diversi mercati dell’illuminazione sostenibile. Quale Paese risponde meglio all’esigenza dell’utilizzo delle tecnologie che vanno in questa direzione? Come risponde il mercato italiano ai prodotti della luce per il risparmio energetico?
A oggi i mercati più reattivi sono nel Nord Europa, ma tutti i Paesi sono sempre più consapevoli dell’importanza dell’illuminazione sostenibile, e l’Italia è uno dei Paesi più attivi in questo senso.
Molti Paesi geograficamente più lontani, come in Asia, hanno problemi di alimentazione elettrica e le soluzioni sostenibili risultano quindi essere l’unica possibilità. Negli Stati Uniti i programmi come “Energy star” aiutano ad orientarsi e a conoscere nel modo migliore il mercato; in alcuni stati, come la California, questo approccio al mercato si è molto evoluto.
Anche l’Italia, uno dei pochi Paesi ad esportare prodotti d’illuminazione in Europa, ha una visione globale delle necessità dal momento che esporta prodotti in tutto il mondo. Infatti, nella mia esperienza posso affermare che l’Italia si adegua alle nuove tecnologie più velocemente della maggior parte degli altri paesi, proprio grazie a questo suo approccio globale.

 

 

Nell’immagine di apertura il modello AR111 con attacco G53

 

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *