Illuminazione Led, Philips conferma il suo impegno per la sostenibilità

Royal Philips Electronics è stata protagonista a “Fà la cosa Giusta”, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili tenutasi a Milano dal 25 al 27 marzo 2011, ribadendo il suo impegno per la sostenibilità e la ricerca di soluzioni innovative per la salute ed il benessere di sempre più persone.
Philips, da sempre impegnata nel proporre innovazioni sostenibili nei tre settori strategici dell’Healthcare, del Lighting e del Consumer Lifestyle, ha fatto dell’illuminazione ecocompatibile e dei prodotti green un obiettivo strategico del proprio modo di fare business: l’ampia gamma di prodotti è pensata e progettata sempre più in ottica green con lo scopo di ridurre l’impatto ambientale e offrire soluzioni performanti ma anche più sostenibili: per esempio, Philips è sempre in primo piano nella grande rivoluzione che sta coinvolgendo il settore dell’illuminazione grazie al passaggio alle soluzioni Led.
Philips ha annunciato che, entro il 2015, investirà 2 miliardi di euro in innovazioni verdi per un continuo miglioramento dei processi produttivi, ma ha già raggiunto un’incidenza del 38% dei green products sul fatturato globale (rispetto a un’incidenza del 31% nel 2009).

 

Inoltre, con il piano EcoVision per il 2015, Philips ha stabilito ulteriori ambiziosi target in termini di sostenibilità:
– dedicarsi al benessere di oltre 500 milioni di persone;
– migliorare il rendimento energetico di tutti i prodotti in portafoglio del 50%;
– raddoppiare la raccolta e il riciclo dei prodotti e la quantità di materiali riciclabili utilizzati nei prodotti Philips.

 

Che si tratti di televisori o ferri da stiro, aspirapolvere o lampadine, Philips si propone quindi di ridurre il consumo energetico aumentandone contemporaneamente la riciclabilità. Ciò è possibile grazie all’uso di materiali capaci di assicurare massima semplicità di riciclaggio e all’impiego di componenti biodegradabili.

 

Riduzione dei consumi e di CO2
La progressiva messa al bando delle lampade ad incandescenza ha dato il via ad una vera e propria rivoluzione nel comparto dell’illuminazione : riduzione del consumo energetico, diminuzione delle emissioni di CO2 e più qualità della luce sono gli obiettivi chiave che Philips, in qualità di leader, si è data per guidare questo processo vitale per l’economia globale. E’ stata la prima azienda ad aver accolto l’iniziativa di accelerare il passaggio verso un’illuminazione più efficiente, attraverso soluzioni innovative che permettano di raggiungere risparmio energetico fino all’ 80%, migliorando così la vita delle persone e del nostro pianeta.

 

Più green
Econova Led TV1 è il TV Led più verde d’Europa, con telecomando solare. Ha ricevuto la classificazione A+ in occasione dell’introduzione dell’Etichetta Energetica Europea ed è stato insignito del premio European Green TV 2010-2011 dall’Associazione European Imaging & Sound (EISA).
Econova Led TV rispetta l’ambiente senza scendere a compromessi sulle prestazioni e offrendo un’esperienza cinematografica accattivante tra le mura domestiche con un impatto ambientale minimo. Infatti, grazie alla tecnologia d’illuminazione Led di ultima generazione Econova Led TV riduce il consumo energetico fino al 60% – il più basso nella sua categoria – garantendo immagini di primissima qualità. Con il tasto Zero Power Switch, quando si spegne il televisore, il consumo si riduce effettivamente a 0 watt, diversamente da quanto avviene con gli altri apparecchi presenti sul mercato. Econova Led TV è costruito con materiali riciclati e facilmente riciclabili, ma mantiene inalterata la straordinaria qualità e il design grazie al robusto rivestimento in alluminio.

 

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa sostenibile EcoVision5 di Philips
www.philips.com/about/sustainability

 

Per ulteriori informazioni sulla riduzione del consumo di energia a casa
asimpleswitch.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico