Illuminazione nelle scuole. Il progetto per il Gymnasium Tolkewitz di Dresda

Alla base del progetto del complesso scolastico Gymnasium Tolkewitz di Dresda di recente costruzione curato da un collettivo di architetti chiamato ARGE DD-TOL, che comprende gli studi Architekturbüro Raum und Bau, Fuchs und Rudolph Architekten Stadtplaner, Architektengemeinschaft Zimmermann e l’impresa costruttrice Stesad Gmhb, si individuano i chiari concetti di evidente separazione delle funzioni scolastiche dalle attività circostanti attraverso la distribuzione degli edifici sul sito di costruzione in modo tale da mantenere inalterate le possibilità di riprendere o continuare le relazioni urbane.

Tutta l’area di circa 11.400 m² che comprende una scuola superiore, una scuola elementare, un palazzetto dello sport a due e quattro campi con aree aperte associate, è stata edificata secondo la posizione favorevole all’orientamento e all’ambiente. Tutte le parti sono distinguibili ma comprese nell’insieme generale del tessuto urbano.

L’illuminazione firmata L&L Luce&Light

L’elemento luce ha giocato un ruolo fondamentale nel progetto grazie alle soluzioni LED di L&L Luce&Light: oltre a rendere l’ambiente maggiormente luminoso, il nuovo sistema illuminotecnico ha conferito benessere e comfort in uno spazio adibito all’apprendimento e alla concentrazione, creando un’atmosfera ottimale.

Un’illuminazione artificiale intelligente e che risponde alle esigenze scolastiche aiuta ad incrementare il rendimento degli studenti e, grazie all’uso del LED, consente di ridurre i consumi energetici.

In questo senso, per illuminare gli spazi interni dell’intero edificio scolastico, sono stati utilizzati i downlight a luce diffusa e con finitura color bianco TURIS 3.0 e TURIS 7.0, posizionati incassati a soffitto nei corridoi e nelle rampe delle scale centrali, con una temperatura di 4000K, la più vicina a quella naturale, rispettivamente da 15 e 30 W e alcune plafoniere CUBE C 1.3 da 6W e 4000K con ottica 18° e TEKO 7.0 da 17W e 3000K con ottica diffusa.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *