Illuminazione pubblica, su efficienza energetica comuni italiani e svizzeri a confronto

Il 12 e il 13 giugno si è tenuto il terzo incontro sulla pianificazione energetica e l’illuminazione pubblica tra i partner del progetto Interreg Italia–Svizzera 2007–2013 “Innovazione Energetica”: Spes Consulting, capofila italiano, Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta e Comunità Comprensoriale del Burgraviato, ospitati dal partner svizzero SUPSI.

 

Si è trattato di un’occasione di confronto tra le regioni italiane e svizzere su metodologie e strumenti innovativi per le Pubbliche Amministrazioni per la realizzazione di specifici interventi e di azioni integrate di gestione dell’energia.
Gli argomenti erano di forte interesse per le Amministrazioni Comunali:
– la pianificazione energetica in ambito comunale;
– l’efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica.

 

La prima parte della prima giornata si è parlato di pianificazione energetica e di casi concreti.
La pubblica illuminazione in particolare, è stata il tema centrale della seconda parte della giornata. Sono stati esposti i piani per la IP nel Canton Ticino e del Piemonte, che ha da poco approvato un capitolato tecnico per la gestione del servizio di illuminazione pubblica, realizzazione di interventi di efficienza energetica e di adeguamento normativo sugli impianti comunali.
Un esperto del Canton Ticino, Fabio Solcà, ha illustrato l’approccio per la redazione dei Piani di Illuminazione Pubblica e l’applicazione a un Comune del Canton Ticino.
Adriano Pessina, ricordando le possibilità di risparmio che si possono ottenere in Piemonte (oltre 27 M.ni di € all’anno), ha illustrato le principali caratteristiche del capitolato tecnico regionale.
Infine, sono state illustrate alcune buone pratiche avviate nelle Province di Teramo e di Modena e i progetti dei Comuni che fanno parte del piano “Innovazione Energetica”.

 

Fonte: Ecodallecitta

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico