Illuminazioni da incorniciare

Osram, azienda di riferimento nell’ambito dell’illuminazione, porta oggi il suo contributo in tema di opere d’arte, proponendo una nuova “illuminazione interpretativa” attraverso l’uso dell’esclusiva tecnologia LED caratterizzata da una precisa selezione del bianco definita “fine binning”. Questa particolare illuminazione è possibile solo se la precisione della selezione del singolo LED è accompagnata da un’ampia gamma di temperature di colore tra cui scegliere: tonalità di bianco caldo per enfatizzare i colori caldi, tonalità più fredde per mettere in evidenza i colori freddi delle opere.
Questo innovativo concept di “illuminazione interpretativa” progettato dal lighting designer Francesco Iannone, che prende il nome di sistema MU.SE, sarà utilizzato in esclusiva nella mostra di Giovanni Bellini, ospitata presso le Scuderie del Quirinale, a Roma, dal 30 settembre 2008 all’11 gennaio 2009. Il progetto Art Light Lab, espressamente dedicato allo sviluppo e all’applicazione delle nuove tecnologie LED nell’illuminazione per l’Arte, può essere definito un laboratorio in continuo divenire che esprime la passione per la “luce intelligente” e il profondo impegno che da sempre Osram impiega nella ricerca di soluzioni innovative. Le realizzazioni permanenti quali i musei, le pinacoteche e le gallerie richiedono, infatti, un progetto illuminotecnico preciso ed equilibrato che renda possibile una giusta percezione delle opere esposte. Tuttavia, le soluzioni tradizionali utilizzate fino ad ora non permettono di apprezzare al meglio le peculiarità dei patrimoni artistici esistenti. L’innovativo sistema LED realizzato da Osram permette una lettura accurata dei colori, la percezione della loro matericità intrinseca e della loro profondità espressiva.
Questo avanguardistico sistema, infatti, illumina le tele creando un wall-washing o flusso lineare di luce lungo l’intera superficie dell’opera, costruendo inoltre per ogni opera un’illuminazione focused/mix con cromaticità differenti di luce bianca (il flusso lineare illumina in maniera diffusa la superficie del quadro, contemporaneamente un mix di spot a differenti luci bianche fa risaltare la ricchezza e la profondità dell’opera).
In termini progettuali, ciò si traduce in una visione dell’opera eccellente, superiore a ogni risultato finora ottenuto con le tradizionali sorgenti luminose con il vantaggio di una grande versatilità. Infatti, i LED Osram sono caratterizzati da ridotte dimensioni, offrono un’ampia gradazione delle cromie di bianco e un’eccellente saturazione del colore, oltre a un basso consumo di energia e una lunga durata nel tempo. Tutte queste caratteristiche unite all’assenza di emissioni ultraviolette e infrarosse proclamano il LED Osram come la sorgente luminosa ideale, semplice ed efficiente.

 

Info:

www.artlightlab.osram.info

www.scuderiequirinale.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico