Impianti elettrici e distribuzione energia, la pubblicazione dell’Anie sul risparmio energetico

L’Associazione Energia, aderente a Federazione ANIE, ha realizzato una nuova pubblicazione sull’adeguamento degli impianti di media tensione alle delibere dell’AEEG, l’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

 

A cosa serve e a chi sarà utile?
Per risparmiare evitando il pagamento del CTS – Corrispettivo Tariffario Specifico. Lo strumento è rivolto alle utenze di energia elettrica di media tensione, per illustrare come risparmiare adeguando gli impianti alla Delibera ARG/elt 333/07 dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, che definisce:
– la regolazione della qualità del servizio di distribuzione; 
- misura dell’energia elettrica;
– vendita dell’energia elettrica.

 

L’Obiettivo? Fornire una partecipazione attiva al miglioramento della qualità del servizio con l’adeguamento del proprio impianto ai requisiti tecnici richiesti, in cambio di alcuni vantaggi economici.La pubblicazione è scaricabile gratuitamente dal sito istituzionale di ANIE (www.anie.it) e sarà distribuita in occasione dei principali eventi del settore.E’ necessario ricordare che il documento riporta il Corrispettivo Tariffario Specifico che devono pagare le utenze MT che non rispettano i requisiti tecnici, o che non abbiano inviato all’Impresa distributrice la Dichiarazione di adeguatezza.
I Requisiti tecnici per avere accesso all’indennizzo per ogni utenza MT sono riassunti in modo schematico e dettagliato, così come la Dichiarazione di Adeguatezza, con la quale ogni cliente o altra utenza MT che intende documentare il rispetto dei requisiti predefiniti deve inviare all’impresa distributrice.
La pubblicazione riporta inoltre una breve guida grafica per l’adeguamento degli impianti o il pagamento del Corrispettivo Tariffario Specifico per gli utenti attivi e per gli utenti passivi.
Il lavoro è frutto dell’interpretazione delle Delibere AEEG 333/2007 e 33/2008 e della Norma CEI 0-16 da parte dei principali esperti del mondo industriale italiano aderenti ad ANIE nel Gruppo “Apparecchiature e quadri elettrici di media tensione” dell’Associazione Energia, costituito da 59 aziende che rappresentano oltre il 90% del mercato. 

 

L’Autorità sta operando dal 200 con incentivi e penalità tariffarie verso tutti i distributori per diminuire il numero e la durata delle interruzioni nell’erogazione di energia elettrica e ridurre il peso della bolletta. Occorre adeguare l’impianto elettrico di media tensione per non pagare più il CTS (corrispettivo tariffario specifico) o il CTSM (corrispettivo tariffario specifico maggiorato).  

 

Federazione ANIE, con oltre 1.100 aziende associate e circa 170.000 occupati, rappresenta il settore più strategico e avanzato tra i comparti industriali italiani, con un fatturato aggregato di 56 miliardi di euro (di cui 23 miliardi di esportazioni). Il saldo della bilancia commerciale è attivo per circa 800 milioni di euro. Le aziende aderenti a Confindustria ANIE investono in Ricerca e Sviluppo il 4% del fatturato, rappresentando più del 30% dell’intero investimento in R&S effettuato dal settore privato in Italia.

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico