Installazione luminosa a Finnkirka

Inaugurata il 18 ottobre 2010, la nuova installazione illuminotecnica a Finnkirka, in Norvegia, è alimentata dai proiettori Powershine S di Griven. Finnkirka, che significa “rupe della chiesa finlandese”, per l’aspetto a forma di cattedrale dell’imponente roccia, è diventata una grande attrazione turistica. Originariamente luogo di culto per i Sami, la popolazione locale, Finnkirka è collocata all’ingresso del Kjollefjord a Finnmark, ed è considerata uno dei picchi sul mare più belli del mondo.
La nuova installazione consiste in un costante effetto di cambiamento cromatico, creata dal noto lighting designer Kurt Hermansen in collaborazione con la società norvegese Multitechnic AS, potrà essere ammirata ogni giorno dai molti turisti a bordo di piroscafi costieri fino alla fine della stagione invernale, nel mese di marzo. Prima di quest’anno, Finnkirka aveva ospitato concerti durante l’estate ma rimaneva un luogo pressoché abbandonato nei lunghi mesi invernali. La creazione di questa nuova attrazione è il risultato di uno sforzo congiunto di Hurtigruten, leader mondiale nelle spedizioni di crociere norvegese, e la popolazione locale, fortemente voluta da entrambi per svelare lo splendore mistico di Finnkirka anche durante la stagione invernale.

 

La luce gioca un ruolo fondamentale in questi territori estremamente nordici, anche, e soprattutto, durante l’inverno, quando il sole è solo marginalmente percepibile al di sopra dell’orizzonte e a nord del Circolo Polare Articolo non appare affatto per intere settimane. Eppure il paesaggio invernale della costa norvegese risplende negli affascinanti colori del crepuscolo: la tavolozza dei colori spazia dal blu artico e bianco neve al giallo fiammeggiante e al delicato madreperla.
Basandosi sull’interazione naturale tra luce e ombra, uno stupefacente concept di illuminazione è stato sviluppato da Kurt Hermansen, che ha voluto far rivivere lo splendore delle luci nordiche e i colori della rupe a forma di cattedrale, creando un’atmosfera decisamente mistica. “Ho voluto valorizzare l’ambiente esistente con un progetto di illuminazione molto emozionante ma al tempo stesso molto naturale. Per fare questo avevo bisogno di un “color changer” RGB e bianco che fosse anche in grado di resistere alle tempeste norvegesi. Griven ha realizzato una versione “polare”, no frost, del già esistente Powershine S in poche settimane, per cui la mia scelta è stata scontata”, afferma Kurt Hermansen.

 

Ottimizzato dalla società Multitechnic AS, distributore esclusivo di Griven per la Norvegia, e installato dalla società locale Abus Enterprenør AS, il proiettore 27 IP66 Powershine S RGB+W è stato provvisto di quattro differenti ottiche, (6°, 10°, 24° e 37°) in modo da rispondere al meglio alle esigenze del progetto di installazione. Situato strategicamente sui due scogli principali di Finnkirka, i cosiddetti “Ytre and Indre” Finnkirka, distanti circa 300 metri l’uno dall’altro, il proiettore Powershine S RGB+W ha realizzato con successo questo dinamico progetto di illuminazione. Una versione personalizzata del Powershine S RGB + W è stata appositamente sviluppata per questo impegnativo progetto dagli ingegneri di Griven. Un sistema integrato anti congelamento con vetro riscaldato elettricamente assicura un perfetto funzionamento di questi proiettori anche nelle condizioni più rigide o durante le intemperie.
Mr. Bjorn Lund, Sales Manager della Multitechnic AS con base a Oslo – un fornitore leader di tecnologia e servizi per i professionisti di architettura e installazioni luminose, suono e mercato multimediale – ha giocato un ruolo chiave in questa installazione, dal progetto al collaudo finale. Ancora una volta un perfetto mix di talento artistico e perizia tecnica ha permesso di godere di un’esperienza davvero impressionante.

 

a cura di Federica Maietti

 

 

Altre immagini del progetto: 1 | 2 | 3

 

SCHEDA PROGETTO

Ottimizzazione del prodotto
Multitechnic AS

Installazione
Enterprenør ABUS AS

Lighting Designer
Hermansen Kurt

Programmatore
Hermansen Lars

Periodo
ottobre 2010 – marzo 2011

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico