La luce di Artemide per la riabilitazione dei bambini malati

Curare i bambini affetti da lesioni del sistema nervoso: è questo l’importante impegno della Fondazione TOG (Together To Go) che l’Architetto Carlotta de Bevilacqua sostiene con grande partecipazione tanto da coinvolgere Artemide nella donazione degli apparecchi di illuminazione necessari al suo Centro di Eccellenza per la riabilitazione di bambini colpiti da patologie neurologiche complesse.

 

“Le luci sono molto importanti nelle sale di cura”, afferma Ernesto Gismondi, Fondatore e Presidente di Artemide “perché sono un supporto importante nella terapia. Le abbiamo scelte accuratamente e le doniamo con grande gioia, perché questi bambini meritano tutta la nostra attenzione, così come le realtà che si occupano di loro in modo volontario e gratuito”.

 

Tra le lampade Artemide destinate al Centro TOG, sono presenti alcuni pezzi della collezione My White Light, come la lampada Altrove, design Carlotta de Bevilacqua;  e della collezione Metamorfosi, come la lampada Metacolor (nella foto), design Ernesto Gismondi.
Grazie alla capacità di modulare la temperatura di colore del bianco e le variazioni dei colori sulla scala RGB, le lampade di queste due collezioni consentono di creare scenari personalizzabili: di volta in volta si può dare vita ai contesti più efficaci per l’intervento terapeutico attraverso atmosfere emozionali che aiutano ad interagire con i diversi bambini e con i loro differenti problemi.

 

Nell’immagine di apertura, la lampada Metalcolor di Artemide

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico