Lampade a incandescenza, fluorescenti compatte e a Led: come smaltirle

“Le lampadine a incandescenza non rientrano nel campo della direttiva europea sui Raee in quanto non contengono sostanze nocive e per questo vanno nell’indifferenziata. Diverso, invece, è il trattamento per le lampade fluorescenti compatte (Lfc). Avendo all’interno, seppure in maniera limitata, il mercurio che è una sostanza pericolosa, le Lfc devono essere smaltite all’isola ecologica, oppure, al momento dell’acquisto di una nuova lampadina, possono essere riconsegnate al negoziante”.
Questo ciò che ha dichiarato Giancarlo Dezio, direttore generale del consorzio Ecolight.

 

Il decreto uno contro uno obbliga i venditori di elettrodomestici al ritiro gratuito di qualsiasi apparecchiatura dismessa dopo l’acquisto di un prodotto nuovo equivalente. Stessa legge valida anche per i Led che devono essere portati al rivenditore o all’isola ecologica, conferito insieme all’elettronica di consumo. Le lampade fluorescenti compatte vanno nel gruppo R5 dei Raee.
Sono regole da rispettare perché il non corretto smaltimento delle lampadine a basso consumo ha rischi piuttosto grossi: la lampadine compatta fluorescente potrebbe rompersi e disperdere nell’ambiente il mercurio, che come tutti sanno è molto nocivo. Non bisogna, quindi, tenerle in casa una volta esaurite.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico