Led al Design Contest Hi-Macs, il progetto Naked Lamp tra i finalisti

All’edizione 2011 del Design Contest Hi-Macs, con tema l’arredo urbano, hanno partecipato più di 500 progetti, divisi in due categorie, Professionisti e Studenti. Creatività e l’audacia si sono unite anche quest’anno per sovvertire i classici modi di concepire il design. I partecipanti hanno dato il meglio di loro stessi, grazie al loro talento e alle infinite possibilità offerte da Hi-Macs, per proporre un nuovo modo di vestire le città.

 

Per ogni categoria sono stati selezionati i 4 migliori progetti, in modo che i finalisti per l’edizione di quest’anno fossero 8.Per scegliere i migliori tra i 500 progetti, è stata fatta una selezione usando dei criteri specifici:
– fruibilità;
– commercializzazione;
– creatività;
– estetica;
– innovazione;
– utilizzo delle caratteristiche/proprietà di Hi-Macs.

 

Gli otto finalisti verranno presentati nello stand dedicato ad Hi-Macs al 100% Design show, che si terrà a Londra dal 22 al 25 settembre 2011. Il 100% Design show – che attrae migliaia di designer e architetti professionisti da tutto il mondo – è un’importante vetrina per i progetti finalisti che verranno realizzati ed esposti a grandezza naturale.
Il vincitore per ogni categoria verrà selezionato da una giuria composta da importanti designer e architetti durante la fiera, e verrà annunciato durante la cerimonia conclusiva.

 

Tra i finalisti segnaliamo Mario Fuentes (Barcellona, Spagna) che, nella categoria Studenti ha progettato Naked Lamp.
Naked Lamp, lampada urbana, è stata pensata per portare luce e colore in città. La sua base luminescente è disponibile in un’enorme varietà di colori caldi e accesi per illuminare la città, sovvertendo i canoni tradizionali che vogliono il lampione come un semplice oggetto di contorno.
Nella città moderna e inquinata appare un lampione brillante e colorato. In una situazione di desolazione, visto l’ambiente triste che ci circonda, Naked Lamp cerca di dimostrarsi semplice e pulita com’è, pura, ed essenziale ma piena di luce e di colore.

 

La parte centrale del lampione è stampata utilizzando Solid Surface di Hi-Macs, sfruttandone il processo di stampaggio a caldo. Si possono creare due “lampioni puri” utilizzando un solo foglio, eseguendo solo alcuni tagli; non sono necessarie giunture così questo prodotto permette di risparmiare materiale, tempo e denaro.
Utilizza la tecnologia Led per le luci: la luce superiore è un Led bianco lucente, mentre quella inferiore è un RGB Led a bassa intensità, che può creare un’enorme varietà di colori e offrire ai passanti una sua particolare color-terapia.
Il “lampione puro” è stato concepito, inoltre, per ospitare nella sua parte superiore un pannello solare, in modo da enfatizzare ancor di più la purezza del prodotto, la sua ecosostenibilità e il suo rispetto per l’ambiente.
Naked Lamp può essere utilizzato nei parchi, nelle piazze, nelle zone pedonali, nelle strade, nelle passeggiate e nel centro città. Ma non solo. E’ perfetto anche in ambienti privati, come gli hotel, le piscine o i giardini.

 

Chi è il designer di Naked Lamp?
Mario Fuentes è uno studente all’ELISAVA, Escola Superior de Disseny I Enginyeria di Barcellona.

 

Info sul design contest
www.himacs.eu/design/design-contest/2011

 

Nell’immagine di apertura Naked Lamp di Mario Fuentes

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico