Led, luci della ribalta. Nuovo progetto illuminotecnico

Alti rendimenti, ridotti consumi energetici e ottima integrazione degli apparecchi nella struttura esistente, principi che si sono conciliati perfettamente nel progetto di qualificazione illuminotecnica del Teatro Donizetti di Bergamo: accentuare con la luce un’imponenza strutturale già intrinseca all’architettura stessa, illuminando e al contempo rendendo affascinanti i contorni e i dettagli architettonici conferendo identità e caratterizzando il primo teatro in muratura in Bergamo.
Il Teatro Donizetti risale alla fine del 1700 e, oltre alla stagione lirica, sinfonica e concertistica e al prestigioso Festival Pianistico Internazionale Arturo Benedetti Michelangeli di Brescia e Bergamo, ospita anche numerose iniziative di spettacolo che vanno dall’operetta al festival jazzistico, dalla rassegna di danza alle canzoni d’autore e alla prosa.
Il progetto illuminotecnico del teatro è stato eseguito da Simes partendo dalla valutazione degli aspetti caratterizzanti la struttura, come il tipo di superficie, gli elementi da valorizzare e le differenze volumetriche, oltre che da esigenze puramente funzionali di luce e di miniaturizzazione degli apparecchi.

 

L’edificio si compone di un basamento dallo spiccato senso orizzontale e di un’architettura centrale dalla forte direzione verticale con dettagli decorativi da valorizzare, come fregi e cariatidi, nonché di una parte laterale, meno ricca di particolari ma capace di mantenere la stessa eleganza nei dettagli strutturali riproposti.
Il basamento dell’edificio è alto circa 6 metri ed è caratterizzato da scanalature aggettanti che mantengono la stessa fattura in muratura grigia. La base dell’architettura sfrutta un’illuminazione preesistente, discretamente avvicinata da Microloft Accent Led 1 x 1,2 W, dal design sobrio e pulito. Durata della sorgente luminosa, dimensioni contenute ed eccezionale controllo della luce emessa hanno condotto alla scelta di questi apparecchi per enfatizzare ulteriormente l’area di accesso del teatro.

 

L’architettura sovrastante il basamento, realizzata in muratura rosa antico, richiama una forte austerità dettata dal ripetersi scandagliato di una geometria dalla certa collocazione temporale. Centralmente, tre vetrate riempiono lo schema architettonico creato dalle colonne di ispirazione corinzia. Ai lati destro e sinistro si ripetono due porzioni strutturate con colonne, trabeazioni e timpani, anch’esse in classico stile corinzio. Per illuminare l’area interessata limitando la dispersione di luce e minimizzando l’impatto estetico nel progetto architettonico, sono stati posizionati proiettori Microtechno con lente estensiva 20 W, caratterizzati da importanti rendimenti luminosi, elevata definizione ottica e ottimo comfort visivo.

 

La valorizzazione di fregi e cariatidi che sovrastano la facciata del teatro è stata affidata agli apparecchi Minilinear vetro diffondente 11 W e Linear Cornicione con riflettore asimmetrico 21 W: i primi sono stati alloggiati nelle nicchie dei balconi e alla base delle cariatidi mentre, i secondi, agli angoli della base della cornice del frontone. Il design dei modelli Linear si integra perfettamente nelle forme architettoniche dell’edificio miniaturizzandosi tra gli elementi strutturali e creando piacevoli effetti a parete.

 

SCHEDA PROGETTO

Ubicazione
Teatro Donizetti di Bergamo

Destinazione d’uso
Attività sociali

Committente
Azienda di servizi

Anno di realizzazione
2008

Illuminazione esterna
Simes s.p.a. – Cortefranca, Brescia

Progetto illuminotecnico
Simes s.p.a. – Dipartimento Illuminotecnico

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico