Led, progetto luce ecosostenibile

Prosegue a pieno ritmo la raccolta delle candidature al “Progetto Luce Ecosostenibile” indetto da Simes SpA, leader nell’illuminazione architetturale per esterni. Potenziando il proprio impegno nell’ambito dell’illuminazione ecocompatibile l’azienda ha infatti istituito l’iniziativa rivolta a progettisti e studenti italiani che, compilando l’apposito modulo disponibile sul sito, potranno presentare tutti i progetti che abbiano nel proprio piano di illuminazione almeno il 75% del totale degli apparecchi ingegnerizzati a LED SIMES. Inizialmente la scadenza del concorso era prevista il 31 gennaio 2011, la giuria ha però deciso di mantenere tale data per la consegna dei progetti già realizzati mentre per quelli in fase di realizzazione la scadenza è prorogata al 30 giugno 2011.

 

Sostenere un approccio compatibile rappresenta il modo per garantire condizioni di benessere con un ridotto consumo di risorse ambientali e un basso livello di inquinamento: indirizzare il settore dell’edilizia e dell’architettura in tal senso significa pertanto agire nel pieno rispetto sia delle esigenze dell’uomo, sia di quelle dell’ambiente.
Con questo concorso Simes desidera offrire un contributo concreto per la salvaguardia del pianeta affinché l’emissione di CO2 sia ridotta di 25.000 t, calcolate sulla base di un’ipotesi di 1.000 progetti pervenuti. Dopo oltre 10 anni di attività volta alla ricerca e allo sviluppo di apparecchi a LED ad altissimo rendimento e dalle performance indiscutibilmente eccellenti, Simes può vantare oggi un catalogo prodotti ingegnerizzati per la quasi totalità con sorgenti LED. Perseguendo l’importante obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2, Simes intende farsi portavoce di istanze volte al coinvolgimento della Comunità Europea a favore dell’utilizzo di apparecchi illuminotecnici ingegnerizzati a LED.

 

Il concorso “Progetto Luce Ecosostenibile” si inserisce perfettamente in tale contesto di sensibilizzazione all’impiego di prodotti con tecnologia LED per migliorare l’efficienza energetica degli edifici. Perché Simes ha deciso di coinvolgere nell’intento solo progettisti e studenti? Proprio perché sono queste figure professionali ad avere le competenze e le conoscenze adeguate per interpretare al meglio la luce utilizzando apparecchi a LED, coniugando in modo efficace una buona progettazione illuminotecnica con una sapiente ricerca del risparmio energetico. Progettisti italiani e stranieri, nonché studenti delle diverse facoltà italiane del settore, avranno così l’opportunità di “mostrare e dimostrare” ad una giuria selezionata ed esperta quanto le proprie abilità progettuali possano essere coniugate anche con una spiccata sensibilità al risparmio energetico e all’ecosostenibilità.

 

Scarica il bando completo

 

La giuria del concorso

Presidente di giuria | Prof. Arch. Gianni Forcolini
Docente e ricercatore in Lighting Design alla Facoltà di Design del Dipartimento INDACO al Politecnico di Milano, il Prof. Forcolini esercita la professione di architetto dal 1978, e fonda a Milano lo STUDIOFORCOLINI light & lighting nel 1983. Progetta impianti e apparecchi di illuminazione sia per interni sia per esterni, oltre a progettare la luce per musei, gallerie d’arte, negozi, uffici, residenze, aree urbane, parchi. È stato consigliere AIDI dal 1998 Al 2006 e membro dell’Osservatorio Permanente del Design ADI dal 2001 al 2005. Autore di numerosi articoli su riviste di architettura e illuminotecnica, di saggi e memorie per convegni e congressi, oltre che autore di svariati libri sul Lighting Design. Dal 1987 è relatore presso corsi, seminari, workshop e dal 1996 è docente di ruolo al Politecnico di Milano.

 

Dott. Claudio Bini, amministratore delegato dal 1985 di SILFI, Società Illuminazione Firenze spa a cui è affidata la gestione della illuminazione pubblica e degli impianti semaforici del Comune di Firenze, è anche Consigliere dell’AIDI, Associazione Italiana di Illuminazione, e Presidente della sezione Toscana di UNAE, l’Istituto Nazionale di Qualificazione delle Imprese d’Installazione di Impianti attivo sin dai primi anni ’80 con lo scopo di promuovere il miglioramento tecnico nell’esecuzione degli impianti elettrici in Italia.

 

Ing. Gianni Drisaldi, attuale Presidenza di AIDI, la principale associazione no-profit che opera nel campo dell’illuminazione in Italia, si occupa di progettazione di impianti elettrici e di Illuminazione di interni ed esterni dal 1981. Docente in corsi di formazione e specializzazione, opera quale professionista nel mondo dei Light Designer e collabora come redattore di articoli su riviste specializzate nel settore tecnico.

 

Prof. Lorenzo Fellin, direttore del Dipartimento di Ingegneria elettrica dell’Università di Padova, è anche professore ordinario di sistemi elettrici per l’energia presso la stessa università. Consigliere nazionale AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) nonché membro effettivo e Amministratore dell’Istituto Veneto di Scienze lettere ed Arti di Venezia, è inoltre membro corrispondente dell’Accademia degli Agiati di Rovereto (Trento).

 

Ing. Arch. Giuliano Venturelli, cultore della Materia presso la Facoltà di Ingegneria Edile-Architettura di Brescia nei corsi di Architettura Tecnica e Progettazione Edile, è membro del comitato scientifico di importanti riviste come FRAMES, ARCH+ e ARK nonché autore di molteplici articoli relativi alle tematiche dell’ingegneria e dell’involucro. Libero professionista, si occupa di progettazione architettonica con particolare attenzione alle tematiche dell’efficienza energetica, dell’involucro e dell’innovazione tecnologica.

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico