Light design, il progetto per i Villini Ilaria e Lombardi

I prodotti Buzzi & Buzzi per i Villini Ilaria e Lombardi. L’utilizzo della luce in architettura è fondamentale. Ogni composizione, anche la più riuscita, senza un adeguato progetto d’illuminazione perde valore, riducendosi solo a una serie di ambienti divisi.

 

Ogni architetto si trova davanti a scelte difficili e importanti durante il processo costruttivo e sa bene che i particolari fanno la differenza: le preferenze cromatiche, materiche e volumetriche devono essere rivelate, ma è la luce l’ultimo e fondamentale tocco. Per questo motivo, per i Villini Ilaria e Lombardi (Forlì), lo studio di architettura Lucchi & Biserni si è affidato ai prodotti a scomparsa totale Buzzi & Buzzi. Grazie all’impiego dei prodotti tecnici da incasso, il fascio di luce diventa assoluto protagonista, in questo modo, è in grado di dare forma e rivelare gli spazi immaginati in fase di progetto.

 

Questo ruolo chiave è stato affidato a Jacobox della linea Technical di Buzzi & Buzzi. Realizzato in Aircoral, il materiale innovativo brevettato da Buzzi & Buzzi, eco-attivo, antinquinante, antibatterico e fotocatalitico che purifica l’aria concorrendo in modo efficace a migliorare la qualità della vita di chi abita gli spazi in cui viene installato. Contraddistinto da elevate caratteristiche tecniche, consente di realizzare corpi illuminanti resistenti agli urti e al calore, decorabili con qualsiasi tipo di pittura e finitura, garantendo l’inalterabilità dell’oggetto nel tempo. Oltre a mantenere le caratteristiche estetiche e di resistenza del Coral, l’Aircoral si contraddistingue dunque per l’azione battericida che svolge contro gli agenti patogeni di malattie potenzialmente gravi e per la capacità di degradazione degli elementi inquinanti presenti nelle città anche in assenza di luce.
Le caratteristiche affini degli interni dei due Villini hanno consentito lo sviluppo di due progetti di lighting design coerenti.

 

Il Villino Ilaria, che sorge su viale dell’Appennino, possiede caratteristiche tipiche delle residenze dei primi decenni del Novecento. Composta da due piani fuori terra e un piano seminterrato, gode di un ampio panorama sul parco urbano della città.
L’obiettivo del progetto di restauro e risanamento conservativo è stato quello di riportare il bellissimo edificio al suo splendore originale.

 

“La storia degli edifici e i contesti in cui si collocano richiedevano la massima attenzione e il rispetto per le strutture pre-esistenti ed è stato l’utilizzo di prodotti di qualità come quelli di Buzzi & Buzzi a fare la differenza” ha dichiarato l’Arch. Alessandro Lucchi. Nel Villino Ilaria l’intero spazio ha usufruito della tecnologia led dando uniformità alla struttura, ma allo stesso tempo conferendo specificità d’uso ai diversi ambienti.

 

Nel Villino Lombardi il progetto d’illuminazione ha mirato a valorizzare le finiture e i disegni di un importante vano scale e a modellare la superficie sinuosa del controsoffitto ribassato. Anch’esso sorge su un’importantissima direttrice della città di Forlì, ossia viale Roma e rappresenta uno degli esempi tipici del razionalismo degli anni ’20. Tale Villino è stato convertito da abitazione monofamiliare a struttura composta da tre unità abitative. Si sviluppa su due livelli fuori terra, più un piano seminterrato, ed è proprio l’elemento di comunicazione verticale uno dei cardini progettuali.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico