Light+Building 2014, efficienza energetica e illuminazione tecnica design-oriented (ma non solo)

A quasi un anno di distanza dal suo inizio, sono ottime le prospettive per l’edizione 2014 di Light+Building, la più grande fiera mondiale dell’illuminazione e dell’edilizia intelligente: l’85% dei padiglioni del quartiere fieristico di Francoforte è già stato prenotato e tutte le aziende più importanti hanno confermato la propria partecipazione. Dal 30 marzo al 4 aprile 2014 circa 2.300 aziende presenteranno a Francoforte le novità dei settori illuminazione, elettrotecnica, domotica e automazione degli edifici, così come software per l’edilzia.

 

Tema centrale di Light+Building 2014 sarà l’efficienza energetica, sia in chiave ecologica che economica. L’industria del settore presenterà soluzioni e tecnologie in grado di ridurre il consumo energetico negli edifici, incrementando contemporaneamente il comfort abitativo. A Light+Building l’intera gamma di prodotti è rappresentata – dalla tecnologia Led al fotovoltaico e ai veicoli elettrici, fino all’utilizzo intelligente dell’energia elettrica con smart metering e smart grid.
Grazie alla vasta offerta nel settore dell’illuminazione, Light+Building rappresenta la più grande vetrina mondiale del comparto della luce, attualmente in trasformazione e dominato da nuove fonti di luce. Oltre all’illuminazione tecnica design-oriented verrà presentata anche l’illuminazione d’interni per il settore arredo e contract in tutte le varianti stilistiche e per i differenti segmenti di mercato.

 

Attraverso la combinazione di sistemi d’illuminazione e tecnologie in rete per edifici l’industria presenta un’offerta integrata che contribuisce in modo decisivo a sfruttare il potenziale di risparmio energetico negli edifici.

 

La mostra sulla smart grid e gli edifici
L’edizione 2014 di Light+Building si focalizzerà sul tema centrale del management future-oriented di edifici ed energia. Installazioni reali che funzioneranno dal vivo mostreranno come gli edifici collegati in rete possano produrre, accumulare, distribuire e utilizzare l’energia in modo decentrato.
Pertanto verrà riproposta e perfezionata la mostra speciale “L’edificio come centrale elettrica nella smart grid”, che Messe Frankfurt ha lanciato con successo a Light+Building 2012 con il sostegno dell’Associazione nazionale dell’industria elettrotecnica ed elettronica (Zentralverband Elektrotechnik- und Elektronikindustrie e.V. / ZVEI).
La mostra speciale è particolarmente adatta come esempio pratico dell’espressione concreta dei settori domotica e automazione degli edifici così come dell’elettrotecnica, che rappresentano le colonne portanti di Light+Building. In questo contesto la domotica e l’automazione degli edifici, che si basano sull’elettrotecnica, devono intendersi come il presupposto per una gestione globale dell’edificio.

 

Light+Building 2012 si concluse segnando un record nel numero dei visitatori, che furono circa 196.000 (professionali: architetti, ingegneri, progettisti, architetti d’interni, designer così come artigiani specializzati, operatori commerciali e rappresentanti del mondo dell’industria).

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico