Lighting design e arte. Lucifero’s alla mostra sugli anni folli di Parigi

Una “folle” Parigi anni ’20 illuminata dal nuovo prodotto di Lucifero’s Phar. Il fermento artistico incontra proiettori dal design pulito e minimalista.

 

E’ un nuovo prodotto firmato Lucifero’s, Phar, a illuminare una “folle” Parigi anni ’20 vista dagli occhi di grandi artisti del ‘900, che sarà di scena a Palazzo dei
Diamanti a Ferrara dall’11 settembre 2011 all’8 gennaio 2012.
L’azienda di illuminazione bolognese è presente nel percorso espositivo della mostra Gli anni folli. La Parigi di Modigliani, Picasso e Dalì. 1918-1933, nella sala dedicata al teatro, tra le opere di Matisse, Léger e De Chirico.
Qui i proiettori Lucifero’s valorizzeranno capolavori nati in una capitale in pieno fermento e in un clima cosmopolita, arricchito da un’eccezionale vitalità artistica.

 

Il nuovo prodotto di Lucifero’s Phar è collocato in un punto cruciale della mostra: la sesta sala infatti, a metà del percorso espositivo, ospita una sezione dedicata al teatro, che spezza il ritmo dell’esposizione con un allestimento speciale, dove la luce ha un ruolo decisivo. Qui il visitatore viene trasportato su un palcoscenico teatrale, con costumi, bozzetti e riproduzioni di scenografie di Matisse, Larionov, Léger e De Chirico che restituiscono la suggestione di “opere d’arte totale” nate dall’incontro tra musica, coreografia e arti visive. La sala buia, le pareti scure, il pavimento in legno inducono al silenzio, al camminare lentamente in punta di piedi, proprio come innanzi ad una rappresentazione teatrale in atto.

 

Come spiega l’architetto Denis Zaghi, che si è occupato del progetto di allestimento insieme all’Ing. Francesco Mascellani: “La luce, in questo ‘gioco’ di suggestioni, diviene l’elemento principale che guida lo sguardo del visitatore. Lucifero’s, con una serie di proiettori a fascio strettissimo, controllato, dona accenti di luce alle opere, che riempiono lo spazio con i loro colori squillanti. E’ una luce comunque fioca, mai sgarbata, che avvolge i costumi e i disegni senza abbagliare lo spettatore, grazie anche all’utilizzo delle schermature honeycomb. I proiettori dello stesso colore chiaro del soffitto, si integrano in modo elegante nella struttura architettonica della sala divenendo paradossalmente protagonisti ‘invisibili’ dell’allestimento”.

 

Phar: scheda tecnica
Phar è un proiettore per interni da installare su binario eurostandar.
Progettato per sorgenti Led, alogene e HQI.
Corpo in alluminio estruso e acciaio verniciati a polveri epossidiche, orientabile sui tre assi.
Sorgente luminosa arretrata con possibilità d’inserire filtri antiabbagliamento honeycomb.
Nelle versioni alogene e Led è disponibile la versione con dimmer integrato al fine di calibrare il flusso luminoso.

 

 

Dove e quando?
Gli anni folli. La Parigi di Modigliani, Picasso e Dalì. 1918-1933

Palazzo dei Diamanti, Ferrara
11 settembre 2011 – 8 gennaio 2012

 

Informazioni
Tel. 0532 244949
diamanti@comune.fe.it
www.palazzodiamanti.it

 

Nell’immagine di apertura, foto di Denis Zaghi

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *