L’illuminazione degli uffici di Legambiente a Milano

È firmata Philips la tecnologia ecocompatibile scelta da Legambiente per l’illuminazione dei propri uffici di Milano. Riduzione del consumo energetico e riduzione delle emissioni di CO2 sono le caratteristiche del nuovo impianto realizzato sostituendo le lampade TLD Super80 preesistenti con 200 lampade TL-D Eco di Philips Lighting. Questa tipologia di lampade ha consentito di mantenere inalterate la qualità dell’illuminazione e la durata di vita di quelle precedentemente installate, garantendo un risparmio di circa 150 euro sui costi di gestione, il 10% circa, e permettendo di recuperare i costi di installazione in 10 mesi. Questa nuova tecnologia ha consentito, inoltre, una riduzione di 420kg di emissioni di CO2 all’anno, pari all’anidride carbonica assorbita da più di 20 alberi.

Andrea Poggio, vicedirettore generale di Legambiente ha così commentato: “Abbiamo cambiato le nostre lampadine per risparmiare energia e vederci meglio. Lo abbiamo fatto sperando che il nostro esempio trovi tanti imitatori, con un occhio al portafoglio e l’altro alla lotta ai cambiamenti climatici. Per questo abbiamo scelto la tecnologia eco-compatibile delle lampade TLD Eco per l’illuminazione della nostra sede, un contributo seppur piccolo per rispettare e raggiungere gli obiettivi previsti dal Protocollo di Kyoto”.
Alcune ricerche condotte da Philips hanno dimostrato che centinaia di milioni di lampade fluorescenti preesistenti in tutta l’Unione europea potrebbero essere sostituite con lampade MASTER TL-D Eco. Ciascuna lampada consentirebbe di ridurre le emissioni di CO2 di 10kg/anno rispetto alle lampade fluorescenti tradizionali TLD, e il periodo di ammortamento sarebbe inferiore ai 12 mesi. I costi energetici sarebbero pertanto ridotti a livello strutturale e i brevi periodi di ammortamento potrebbero eliminare ogni difficoltà in fase di investimento iniziale.
L’Unione europea potrebbe potenzialmente ridurre le proprie emissioni di CO2 per un quantitativo superiore ai 5 milioni di tonnellate l’anno e tagliare i costi di gestione di 1,5 miliardi di euro. Le nuove lampade presentano la medesima durata di vita delle lampade fluorescenti tradizionali Super80, ossia 12.000 ore.

 

Nell’immagine: il vicedirettore generale di Legambiente, Andrea Poggio

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico