Linea Light Group a PLCD, l’appuntamento biennale dedicato ai professionisti del lighting design

Linea Light Group è Gold Sponsor di PLDC, la convention biennale sul mondo dell’illuminazione che si svolge da domani e fino a sabato a Rotterdam e che è dedicata a progettisti, architetti, ricercatori, università, aziende e clienti che in questa occasione hanno modo di incontrarsi, conoscere gli sviluppi della progettazione illuminotecnica e aggiornarsi sui nuovi trend del settore.

Un appuntamento imperdibile a cui il Gruppo di Treviso, vincitore di nuovi importanti premi internazionali come l’IF Design Award 2019 (il 4° conseguito) per il segnapasso Envelope, e due nuovi Red Dot Awards 2019 rispettivamente per la sospensione Demì e per la soluzione fonoassorbente Derby, prende parte presentando alcune delle principali novità professionali contenute nel catalogo i-LèD Maestro 2.0 che racchiude la nuova collezione professionale e architetturale firmata Linea Light Group.

Lo stand (pad. 04 – stand GP09) è stato organizzato in 5 diverse aree, studiate per enfatizzare al meglio le soluzioni esposte.

All’ingresso, ad accogliere il visitatore, due desk rotondi dedicati rispettivamente a Rubber e a Pound. Il primo mostra la flessibilità della strip Rubber 3D Bend che, piegabile su tutti e tre gli assi, si conferma estremamente versatile e innovativa. Il secondo dedicato alle nuove proposte di Pound con sagomatori, per circoscrivere porzioni di luce ed enfatizzare l’oggetto illuminato, pensati soprattutto per applicazioni in ambito museale e retail. La principale novità è la versione con sagomatore studiata per alternare l’illuminazione di oggetti vicini e lontani.

Si prosegue con le aree Suelo & Orma dedicate alle due famiglie di uplight che, disposte nella parte frontale dello stand come colonne che “incorniciano” l’ingresso dello spazio espositivo, accolgono l’ospite: Suelo PRO_R e Suelo_RJ basculante; gli inediti Suelo_RX Double con doppia ottica regolabile in modo indipendente, e Suelo Telescopic, specifico per il landscape, pensato per seguire la crescita dei fusti arborei illuminandoli in ambienti dove varia la vegetazione. Poi la gamma Orma che comprende: versioni Frameless, con flangia incassata a filo con il suolo nelle varianti standard, con filtro honeycomb e darklight: versioni con flangia, path-marker e Orma_Focus con ottica adjustable.

La parete di fondo dello stand è la Façade lighting, il palcoscenico espositivo dove la protagonista è la luce, declinata nei prodotti di punta per l’illuminazione di facciate: Archiline PRO RGBW ad incasso, Archiline FJ con ottica basculante e Xenia_A PRO. Infine, sempre all’interno dell’area Façade uno sguardo verso l’alto con i celebri Giotto in versione con flangia rotonda che illuminano la zona di camminamento in prossimità della parete di fondo e i proiettori Optus con ottica WallWasher, posizionati sopra i due desk.

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *