Lo spazio interno del Museum of Islamic Arts a Doha, Qatar

Come molte costruzioni del Medio Oriente, questo edificio è ampio e spazioso, colmo di riferimenti al mondo islamico e alla sua importante eredità architettonica.

L’interno richiama la sequenza degli spazi tipica delle grandi moschee islamiche. Entrando, il visitatore scopre una complessa spazialità verticale convergente verso l’alto, in corrispondenza della sovrastante cupola di copertura con oculo centrale.

Il progetto dell’illuminazione enfatizza il moto ascensionale degli elementi architettonici. Un grande candeliere circolare, reminescenza delle tradizionali lampade ad olio a sospensione, funge da elemento di mediazione spaziale.

 

SCHEDA PROGETTO

Lighting Design
Fisher Marantz Stone, Inc. – Paul Marantz, Hank Forrest, Rebecca Ho-Dion, Randy Fisher
Architetti
I.M. Pei Architect – I.M. Pei
Fotografie
Sami S Matar and Morley von Sternberg

 

Il progetto ha ricevuto un riconoscimento di Eccellenza al Lumen Award 2009, premio organizzato dalla New York City Section of the Illuminating Engineering Society (IESNYC) che conferisce un riconoscimento pubblico a professionalità, eccellenza e originalità nell’ambito del lighting design.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico