Una luce eterea. Pulsa di Italamp

Sembra prendere forma dalla viva materia Pulsa (design Danilo De Rossi), lampada in vetro artistico di Italamp che in questa nuova versione, rispetto al modello precedente, cambia come evolverebbe un corpo celeste, liberando tracce di energia che convergono per creare una scia luminosa.

Nata come rappresentazione artistica del campo magnetico di una Pulsar, stella di neutroni che emette fasci di luce intermittenti, nella sua nuova forma Pulsa si alleggerisce e vira ancor più verso l’essenziale liberando nello spazio uno sciame luminoso, un insieme di elementi aerei che possono comporsi in diverse aggregazioni.

Ogni singolo pezzo è frutto del lavoro e della competenza di un artista del vetro: dapprima soffiato e tirato a mano, poi sagomato con una dolce curva, ogni pezzo nasce da una sapiente e preziosa lavorazione artigianale. Una sequenza di gesti ripetuti all’infinito da un mastro vetraio che contribuiscono a realizzare fasci di luce resi ancora più eterei dallo sfumare del vetro, in versione bianca o tortora, nel cristallo trasparente.

La fonte luminosa è indefinita, fatto salvo per la voluta presenza di piccole barre led all’interno dei vetri a ricordare il ruolo della tradizionale lampadina (in questo caso lampadine G9 da 20W). Disponibile nelle varianti a sospensione o da parete, Pulsa ha struttura in metallo in oro chiaro lucido o canna di fucile lucido.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *