LED e nutrienti ad alta tecnologia per le serre di ultima generazione

La tecnologia LED sta acquisendo sempre più spazio all’interno delle serre grazie alla possibilità di personalizzare lo spettro luminoso in funzione della tipologia di coltura e al tempo stesso, di migliorare l’efficienza energetica.

Le serre di ultima generazione nascono con l’obiettivo di favorire la produzione naturale per 365 giorni l’anno, mediante l’utilizzo di luci con tecnologia LED. La luce, che viene impiegata principalmente nel periodo autunno-inverno, permette di allungare il fotoperiodo e fornire alle piante l’energia necessaria per migliorarne il portamento, la produzione e la qualità del raccolto.

C-LED, società del gruppo Cefla specializzata nella progettazione e nella produzione di soluzioni di illuminazione personalizzate sulle esigenze del cliente, ha progettato e sviluppato un’ampia gamma di lampade “growing” per serre per la coltivazione di ortaggi da frutto come Solanacee e Cucurbitacee, piccoli frutti, ortaggi da foglia edibile e aromatica, micro-ortaggi, essenze ornamentali e diverse tipologie di impianti in ambito indoor farming (in assenza di luce naturale).

Illuminazione e nutrizione

Oggi C-LED con Biolchim, leader nel mercato dei biostimolanti, sta studiando lo sviluppo di soluzioni complete di illuminazione e nutrizione per le piante nei diversi contesti (greenhouse e indoor farming). Questo perché è stato riscontrato che le lampade LED, avendo spettri molto specifici nelle frequenze luminose (fotosinteticamente attive – PAR), modificano la normale capacità delle piante di assorbire i nutrienti disciolti nel substrato di crescita. Infatti, uno dei principali difetti e inestetismi riscontrati nell’uso delle lampade LED è una precoce carenza di alcuni micro e macro-nutrienti proprio per via dell’accelerato metabolismo e conseguente maggior sviluppo vegetativo della pianta. C-LED e Biolchim hanno avviato da tempo una serie di studi e di test all’interno dei propri laboratori e serre sperimentali finalizzati a rielaborare la gamma di nutrienti e biostimolanti coltura-specifici che intendono aumentare le capacità produttive mediante l’uso di luci LED, garantendo comunque ottime rese qualitative e quantitative del raccolto.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *