Modulare, architettonica, strutturata e versatile. Link di Vibia

Modulare, architettonica, strutturata e versatile, questo è LINK, il sistema di illuminazione di Vibia che rievoca delicatamente il flusso della luce diurna, simulando la presenza di un lucernario.

L’idea del designer Ramón Esteve era quella di creare una lampada di forma conica cava, che simulasse il riflesso prodotto da finestre e lucernari. “Il sistema doveva coprire la massima superficie del soffitto pur essendo alimentato da un’unica connessione. Parallelamente a questa esigenza, cercavamo una sorgente luminosa che desse l’illusione di essere amorfa e indistinta, come sarebbe una sorgente di luce naturale” dichiara Ramón Esteve. I moduli che compongono il sistema sono stampati a iniezione in un unico pezzo, con un’apertura nascosta per mascherare la sorgente luminosa. La luce arriva riflessa e non per emissione diretta. La prima versione era dotata di una sorgente a fluorescenza che, dopo vari studi, è stata convertita con successo in LED. La versione a LED ha permesso di migliorare ulteriormente la qualità dell’illuminazione e di ottenere l’effetto desiderato.

Secondo il progetto in cui viene inserito LINK, ogni modulo viene tagliato in maniera leggermente differente in modo da riflettere la luce con un angolo diverso. Il sistema di dimmerazione permette di variare l’intensità a seconda dello stato d’animo e dell’ambiente che si desidera creare.

E’ disponibile la versione LINK XXL per spazi commerciali o di grandi dimensioni, mentre LINK Home è a misura domestica. In entrambi i casi, LINK risponde all’obiettivo iniziale: offrire configurazioni adattabili allo spazio architettonico, che giocano con la traiettoria della luce grazie alle diverse geometrie di ogni cubo, creando un’illuminazione interna indiretta ed elegante.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *