Nuovi gruppi elettrogeni. A basse emissioni

Le soluzioni per la produzione di energia elettrica di ultima generazione riducono drasticamente le emissioni di NOx, CO e PM per una qualità dell’aria più pulita.

 

Aggreko, leader mondiale nella fornitura di energia elettrica temporanea e di soluzioni per il controllo della temperatura, annuncia l’introduzione dei gruppi elettrogeni a basse emissioni di ultima generazione. Il nuovo gruppo elettrogeno a noleggio da 1.500 kVA riduce drasticamente l’emissione di agenti inquinanti come gli ossidi di azoto (NOx), il monossido di carbonio (CO) e il particolato (PM).

 

I clienti domandano sempre più spesso che venga garantito un impatto ambientale ridotto. Aggreko risponde ponendo l’accento, grazie alla sua coscienza ambientale, su efficienza energetica, combustibili alternativi, qualità dell’aria e del suolo, riduzione del rumore e refrigeranti.

 

Per quanto riguarda la qualità dell’aria, Aggreko contribuisce alla lotta contro le emissioni grazie alla progettazione delle sue apparecchiature presso lo stabilimento ISO 9001 situato in Scozia, e grazie alla formazione dei tecnici addetti al servizio, alla manutenzione delle sue apparecchiature corrispondenti agli standard più elevati, e allo sviluppo di nuove soluzioni a basse emissioni.

 

L’innovativo gruppo elettrogeno da 1.500 kVA a basse emissioni è il primo di una nuova generazione di apparecchiature a basse emissioni a offrire importanti vantaggi a livello ambientale:

– emissioni di NOx ridotte del 44% rispetto al modello standard di Aggreko, vale a dire protezione dell’ambiente e riduzione dei gas ad effetto serra;
– emissioni di particolato ridotte del 76%; le emissioni di PM vengono ridotte a 9,2 mg/mc;
– emissioni di monossido di carbonio (CO) ridotte del 41%; le emissioni di CO di Aggreko vengono ridotte a 232 mg/mc.

 

I gruppi elettrogeni da 1.500 kVA di Aggreko soddisfano in modo particolare le norme americane EPA attuali, in materia di apparecchiature mobili destinate a impieghi non stradali che l’Europa deve ancora introdurre e sono destinati a soddisfare le future normative UE in materia di emissioni di apparecchiature mobili.

 

La progettazione e le caratteristiche avanzate delle apparecchiature
Altre caratteristiche comprendono:
– le funzionalità di sincronizzazione e di condivisione del carico: per un primo avviamento semplice e rapido e la messa in funzione di impianti di produzione di energia multi-megawatt;
– la regolazione elettronica, per una perfetta stabilità di tensione e frequenza;
– serbatoi di gasolio dotati di pareti a doppio spessore, per un’eccellente protezione ambientale.

 

 

Immagine di apertura, fonte: www.tecnomagazine.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico