Palawhirpool di Varese, nuovo progetto con Disano: solo illuminazione a Led

Lo storico palazzetto dello sport di Varese è il primo campo da basket in Italia con illuminazione interamente a LED.

 

Il progetto del nuovo impianto luci è stato avviato grazie alla collaborazione di alcune aziende che fanno parte del consorzio “Varese nel cuore”: il gruppo Fogliani forniture elettriche la PRM Service e l’impresa di costruzioni Albini & Castelli. Abbiamo poi trovato nella Disano illuminazione la qualità tecnica e la disponibilità per realizzare un impianto luci assolutamente all’avanguardia, interamente a Led, con prestazioni eccellenti.

 

La nuova tecnologia ha consentito di raggiungere due obiettivi importanti: un considerevole risparmio energetico (circa il 70% di riduzione dei consumi) e una qualità superiore della luce. Questo significa poter offrire un maggior comfort per il pubblico e gli atleti e una qualità molto superiore delle riprese fotografiche e televisive. Il nuovo impianto luci è sicuramente un sostegno importante per i progetti della pallacanestro Varese, oltre che un vantaggio tangibile nella gestione della struttura.


L’impianto luci
Sostituendo i proiettori a ioduri metallici con quelli a LED sono stati abbattuti i consumi del 70% ottenendo un livello di illuminamento molto alto, anche superiore a quello calcolato nel progetto. Disano ha fornito un prodotto speciale, con una temperatura di colore (5000° K) ottimale per le riprese televisive in alta definizione. I proiettori sono dotati di ottiche differenziate: quelli posti a circa 30 metri di altezza nell’anello centrale hanno ottiche diffondenti, mentre la luce è più concentrata in quelli sul binario sopra il campo.

 

Questo impianto presenta vantaggi anche sulla durata di vita di apparecchi e sorgenti luminose e per l’assenza di manutenzione. Inoltre ci sono importanti vantaggi per la sicurezza: alcuni proiettori sono installati con gruppo di continuità e quindi rimagono accesi in caso di black-out. In ogni caso tutti i proiettori a LED sono a riaccensione immediata, a differenza dei vecchi apparecchi a ioduri che necessitano di un periodo di riscaldamento.

 

Nell’installazione si è cercato di mantenere invariata la posizione dei proiettori per utilizzare le strutture di alloggio già esistenti, pur dovendo rifare il cablaggio. Molto importante, infine, l’accurato lavoro di puntamento dei proiettori, con la collaborazione dei tecnici Disano, che ha permesso di ottenere l’illuminazione ottimale di ogni zona.


Per informazioni
www.disano.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico