Quinto Conto Energia, conferenza Stato Regioni il 10 maggio

Una soluzione positiva per la discussione sugli incentivi per le energie rinnovabili. La chiede Massimo Giordano, assessore all’Energia della Regione Piemonte e coordinatore degli enti nella Conferenza Stato-Regioni che giovedì 10 maggio a Roma discuterà sul testo dei decreti proposti dal Governo Monti sulla materia. Il Governo – aggiunge Giordano – deve ascoltare ogni posizione, svolgere il ruolo di mediatore e privilegiare la disponibilità al confronto che le Regioni hanno espresso a ogni incontro.

 

Secondo l’assessore piemontese, il tema sul tavolo è di un’importanza vitale per il Paese, per le imprese che operano nel settore, per la qualità futura dell’ambiente che può garantire un adeguato sviluppo in termini di sostenibilità della produzione di energie rinnovabili. “La green economy è e sarà uno dei motori della crescita occupazionale – dice – ma deve essere adeguatamente ed incondizionatamente sostenuta da una efficace e puntuale politica industriale. In questo modo potremo far nascere una vera filiera economica di settore con indubbi vantaggi per la nostra economia, le imprese e i lavoratori impegnati nel comparto”.

 

L’intenzione di Giordano è quella di puntare alla “sburocratizzazione dell’accesso al registro degli impianti trovando un’equa soglia di ingresso”. Secondo l’assessore sarebbe inoltre opportuno reintrodurre la premialità che era prevista per la riqualificazione ambientale degli edifici pubblici, consistente nell’eliminazione dei tetti in amianto e la riconversione dei sistemi di produzione di energia in termini di rinnovabili. Una richiesta avanzata anche dall’Anci e da diverse associazioni del settore.

 

Una fiducia condivisa dal ministro dell’Ambiente Corrado Clini, convinto che si uscirà dalla Conferenza con un testo migliore. “Giovedì abbiamo appuntamento con le Regioni in conferenza unificata – ha dichiarato – Sono fiducioso nel senso che credo che le Regioni porteranno un contributo che consentirà di rendere più equilibrata la misura incentivante consentendo di assicurare lo sviluppo del settore delle rinnovabili in Italia”.

 

Attendiamo la conferenza Stato-Regioni che si terrà il 10 maggio a Roma (per leggerne gli esiti, clicca qui).

 

Fonte: ecodallecitta.it

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico