Rateizzazione bolletta elettrica, un fenomeno sempre più diffuso

Da nord a sud, la tendenza va in un’unica direzione: nel 2012 l’Enel ha registrato un aumento del 30% delle richieste di rateizzazione delle bollette; anche l’Eni, nel corso dello stesso anno, ha visto aumentare questa richiesta del 48%. Il tentativo di rateizzare riguarda soprattutto i grandi investimenti e i privati: la rateizzazione risulta, oggi, essere una tecnica di sopravvivenza.

 

La rateizzazione può essere un obbligo di legge solo nei casi dei conguagli e solo quando questi ultimi superano del 150% l’addebito degli acconti.

 

La maggior parte delle aziende fornitrici (non solo i grandi colossi, ma anche le piccole realtà) è disposta ad andare incontro alle richieste degli utenti: per esempio, con Eni l’operazione è possibile anche telefonicamente o su internet, con riepilogo addirittura via sms. La pratica è diffusa: sembra incredibile ma questo sta succedendo in Italia! Quella delle aziende è una disponibilità da apprezzare, ma anche lo specchio della crisi: sono in aumento le società che fanno fatica a incassare e a questo punto è fondamentale soddisfare i clienti che vogliono pagare, ma con calma.

 

L’Autorità per l’energia e il gas ci dice che all’inizio del 2012 (per la luce) le richieste di distacco per mancato pagamento sono state 700 mila, altro specchio del difficile momento.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico