Risparmio energetico, la luce quando serve e dove serve

Helvar è stata coinvolta nel progetto di realizzazione dell’impianto illuminitecnico, progettato dall’Ing. Michele Oldani e installato da INELTEC, di un nuovo magazzino della ditta V.I.M. che si occupa della vendita all’ingrosso di medicinali.

Flessibilità e risparmio energetico sono gli obiettivi di questo progetto, infatti l’esigenza del committente era quella di avere la luce dove serve e quando serve tra gli scaffali al passaggio degli operatori per il prelievo dei farmaci e far sì che la luce artificiale fosse bilanciata nell’arco della giornata con quella naturale proveniente dai lucernai.

Helvar ha seguito V.I.M. in tutte le fasi di sviluppo e implementazione del progetto illuminotecnico, progettando un sistema di controllo e gestione della luce totalmente calibrato sulle esigenze dell’azienda. Attraverso i sistemi Helvar è stato possibile dimmerare la luce in modo da salvaguardare le esigenze di comfort visivo dei dipendenti e allo stesso tempo ottenere un elevato risparmio energetico, ottenendo consumi automatici in determinate fasce orarie di lavoro e su ambienti non presidiati e sfruttando anche l’apporto della luce naturale dall’esterno.

Il magazzino è gestito da un unico sistema centralizzato che fa capo a due router Helvar 910, che attraverso i bus DALI agiscono direttamente sulle 141 plafoniere LED 962 Hydro di Disano, controllate sempre via DALI, regolandone l’intensità luminosa.

Attraverso i sensori di luce Multisensor 312 e presenza High Bay 317 è stato inoltre possibile ottenere una regolazione puntuale delle varie aree, ognuna regolata ad hoc e gestita in modo autonomo in base alle esigenze lavorative da cui è interessata: accensione automatica tra le corsie e luce fissa nei corridoi comuni, bilanciando la luce naturale con quella artificiale.

Tre sono i tipi di sensori utilizzati da Helvar: i Multisensor 312 sensori di luce interna, i sensori High Bay PIR Detector 317 ideali per edifici dai soffitti alti, come in questo caso, e il sensore luce esterna 329 che regola i livelli di luce all’interno dell’edificio in base alla luce diurna.

Inoltre sulle linee luci esterne già esistenti, Ineltec grazie alla versatilità delle apparecchiature Helvar, ha eseguito una integrazione del sistema con programma orario e comando crepuscolare.

Sono presenti nello stabilimento anche due punti di comando manuale collegati ai router attraverso dei moduli che mandano gli input dei comandi al sistema centrale e attraverso una delle pulsantiere è possibile spegnere o accendere contestualmente tutte le zone dell’impianto, risparmiando tempo ed evitando di lasciare accese delle aree, sprecando quindi energia.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico