Salone del mobile 2011, a Euroluce il design l’arte e la luce di Ca’ Belli

A Euroluce 2011, Ca’Belli in collaborazione con MGX by Materialise (www.mgxbymaterialise.com), di cui è distributore unico per l’Italia, e Marmi Serafini (www.marmiserafini.it) illuminerà lo stand G12, pad. 13.
Un percorso artistico che parte dalla materia plasmabile utilizzata da Ca’Belli e Marmi Serafini per la realizzazione dei loro prodotti, alla prototipazione rapida di MGX by Materialise, l’atmosfera magica nell’ambiente esaltata da un design unico.

 

“Ci piace pensare, sostiene Gianni Lisi, titolare e presidente dell’area tecnica dell’Azienda Ca’Belli, “di poter sviluppare e portare avanti un’idea: “dall’arcaico al design del futuro”, da qui nasce la scelta di condividere lo stesso spazio espositivo con Marmi Serafini, e MGX by Materialise, continua Gianni Lisi, “Euroluce è un appuntamento rivolto a tutti gli operatori del settore, da non mancare anche per festeggiare i 50 anni del Salone Internazionale del Mobile. Professionalità, sinergia, innovazione tecnologica, questi i punti di forza di Euroluce, da sempre punto d’incontro privilegiato per gli operatori del settore, produttori e distributori, acquirenti, ma anche designer ed architetti”.

 

La Ca’ Belli nasce nel 2000 a Urbino – nel Montefeltro – dalla passione di Gianni Lisi da sempre interessato al design, all’originalità, alla ricerca del bello, che si chiede cosa potesse ideare di nuovo – nel mondo della luce – per non ripetere scelte già fatte da altri e per proporre una visione diversa ed originale di quella compagna di vita che è la luce. La storia del Montefeltro e l’armonia dei luoghi influisce sicuramente sull’Azienda e sul lavoro dei giovani Collaboratori che affrontano la possibilità di lavorazioni innovative della pietra naturale, materiali di per sé resistente al tempo ed alle intemperie, in modo da farla diventare materia plasmabile che fa passare la luce.

 

Il materiale più usato è la pietra leccese che – sotto i colpi di matita dei Designer – si trasforma in lampada, in seduta-scultura, splendido ibrido tra arte e natura. L’alabastro, già utilizzato dagli Etruschi, se retroilluminato contrappone la trasparenza alla matericità, quasi radiografia del corpo terrestre. La pietra lavica dell’Etna, strappata al vulcano, ricorda – all’uomo che guarda – la fatica e il sudore dei Cavatori siciliani. Tenace, resistente, vince anche il clima estremo della Russia. Quasi tutte le pietre utilizzate dalla Ca’ Belli sono di origine italiana, di nuove se ne aggiungono di continuo, oggi si sta facendo ricerca sulla translucescenza della pietra lavorata in spessori minimi, utilizzando marmo statuario estratto dalle cave di Carrara e del Calacatta.

 

Con Ca’ Belli collaborano designer e architetti di fama mondiale come Sandro Santantonio Design, Lucidi & Pevere, i Cornelissen, Marco Romanelli, Raffaello Gagliotto, che apportano nuove continue conoscenze nel campo del design e dell’utilizzo di fonti luminose innovative.

 

I prodotti

Leggi la scheda tecnica di Cody

 

Leggi la scheda tecnica di Sole di mezzanotte

 

Dove?
Salone del mobile 2011 – Euroluce
Stand G12
Padiglione 13

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico