Sicurezza e tecnologia Led, intervista ad Alberto Uggetti Direttore di UL

UL è un’organizzazione globale indipendente leader nella scienza della sicurezza, esponente chiave nel promuovere la standardizzazione e la conformità dei test sulla tecnologia Led. Le iniziative e lo sviluppo del centro sono state ultimamente importanti. Recentemente, UL ha aperto a Burago in provincia di Monza Brianza un centro di eccellenza europeo per la sicurezza e l’efficienza energetica delle nuove tecnologie di illuminazione a Led (leggi anche Illuminazione a Led. UL apre il centro di eccellenza europeo per efficienza energetica e sicurezza). Inoltre, UL è stato da poco nominato laboratorio test autorizzato Zhaga, cooperazione industriale che ha l’intento di sviluppare norme per le interfacce dei “Led light engine” (UL amplia i servizi grazie al riconoscimento Zhaga). In linea con le tecnologie mobile ha sviluppato una nuova App per iPad, LightSmart, che ha lo scopo di far conoscere a consumatori e aziende i benefici della transizione dalla tecnologia tradizionale a quella a Led, in vista della eliminazione delle lampadine incandescenti. Su tutti questi temi abbiamo intervistato Alberto Uggetti, Vice Presidente e Direttore Generale Globale UL per il settore illuminazione.

 

di Giacomo Sacchetti

 

Qual è, nel dettaglio, il compito del centro?
Il laboratorio UL è interamente dedicato alla sicurezza ed efficienza energetica delle tecnologie d’illuminazione. Offre alto contenuto tecnologico, personale altamente qualificato capace di servire la tecnologia Led/OLed a 360°, nonché tutte le altre tecnologie d’illuminazione. Offre localmente servizi e supporto tecnico ai produttori italiani ed europei per poter competere sul mercato globale senza rinunciare a sicurezza e qualità. Il centro di eccellenza è di supporto a tutta la catena di fornitura del settore illuminazione, dai distributori di materiale elettrico, ai produttori, gli architetti, i designer, nonché le società di software per il calcolo e la resa delle fonti di illuminazione.
Dal giorno successivo all’inaugurazione, l’attività è ufficialmente iniziata, cosi come le prove e i test in laboratorio. Nel breve termine, vogliamo soddisfare le necessità delle aziende italiane, fornendo le risposte in termini di efficienza energetica e certificazione di prodotto. Nel lungo termine, puntiamo a diventare  punto di riferimento per l’imprenditoria europea, anche tedesca. L’Italia è uno dei più importanti mercati europei, caratterizzata da piccole e medie imprese che, in un momento come questo di crisi economica, possono trovare in UL un collaboratore fidato, in grado di aiutarli nell’obiettivo di sviluppare nuovi prodotti tecnologicamente avanzati, senza dover rinunciare a sicurezza, qualità e performance.

 

Quali vantaggi si traggono dal legame che si è stabilito con Zhaga?
UL è stato nominato laboratorio test autorizzato Zhaga. Questo riconoscimento, unito ai laboratori UL LTL, Milano e Nansha, fa di UL l’organizzazione con più servizi al mondo per i test sulla tecnologia Led.
L’intento di Zhaga è quello di sviluppare specifiche norme per le interfacce dei “Led light engine” al fine di promuoverne l’intercambiabilità di produttori differenti. Sistemi di illuminazione differenti necessitano infatti di “light engine” diversi. L’intercambiabilità è ottenuta definendo le interfacce per una varietà di “light engine” specifici per le varie applicazioni. Le norme Zhaga riguardano le dimensioni fisiche, oltre che il comportamento fotometrico, elettrico e termico. Zhaga è stato creato a beneficio dei consumatori e dei professionisti del settore, nella prospettiva che la standardizzazione impedirà la frammentazione del mercato in prodotti incompatibili.

 

Come è nata l’idea di sviluppare e realizzare Light Smart? Qual è la sua missione?
In un mondo in cui la domanda di efficienza energetica è in aumento e sempre più frequentemente si coniuga con la richiesta di risparmio energetico e sicurezza, UL ha scelto di sviluppare la nuova applicazione LightSmart. Sviluppata per iPad e Iphone, è stata progettata con l’intento di far conoscere a consumatori ed aziende i benefici relativi alla transizione dalla tecnologia tradizionale a quella a Led, in vista della eliminazione delle lampadine incandescenti. Un’applicazione gratuita, pensata per aiutare i consumatori ad ottenere il massimo beneficio dall’illuminazione Led nelle proprie case e negli uffici.
UL LightSmart accompagna gli utilizzatori attraverso un facile e guidato processo di selezione delle sorgenti luminose Led disponibili che meglio rispondono ai propri bisogni, in base ai criteri di miglior resa ed efficienza energetica. Gli utilizzatori di LightSmart hanno, inoltre, la possibilità di creare un’anteprima dei diversi ambienti in base alle diverse sorgenti d’illuminazione a Led selezionate, includendo una previsione del risparmio energetico.

 

Quali sono le potenzialità e le caratteristiche dell’Oled più utili per sviluppare in futuro il mondo dell’illuminazione?
La tecnologia OLed presenta diversi vantaggi. É flessibile e morbida, quindi si adatta molto bene alle esigenze dei designer che hanno così la possibilità di modellarla con estrema libertà.
L’OLed è un elemento organico che contiene prevalentemente carbonio e, pertanto, è una fonte di luce bianca. Se, però, all’interno vengono inseriti materiali elettroluminescenti, da’ la possibilità di ottenere fasci di luce colorati in rgb, rosso, verde e blu. Lavorando su questi colori primari, è possibili ottenere anche altre tonalità. La brillantezza dei colori è un’altra potenzialità di questa tecnologia.
Gli OLed, inoltre, richiedono una bassa alimentazione, però a oggi sono ancora abbastanza costosi, sono più cari dei Led.  UL ha già pubblicato il 1° Standard di Sicurezza per OLed, UL 8752.

 

Per informazioni
www.ul.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico