Siru a The Venice Glass Week 2018

The Venice Glass Week, la settimana con protagonista il vetro in tutte le sue forme e accezioni, torna con la seconda edizione e si prepara ad accogliere migliaia di visitatori (oltre 75 mila le presenze nel 2017) che affolleranno le calli di Venezia e Murano per partecipare agli eventi proposti dal primo festival internazionale dedicato all’arte vetraria. L’iniziativa, promossa da Fondazione Musei Civici di Venezia, Fondazione Giorgio Cini, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e Consorzio Promovetro Murano insieme al Comune di Venezia, si svolgerà dal 9 al 16 settembre 2018 e includerà mostre, convegni, seminari, attività didattiche, proiezioni, feste, fornaci aperte e altre manifestazioni, aventi tutte come tema principale il vetro artistico.

Future Glass

Per l’occasione Siru presenterà a Palazzo Trevisan Cappello l’installazione Future Glass, dove, all’interno della sala più imponente dell’edificio storico situato a pochi passi da piazza San Marco, le lampade in vetro ingabbiato della collezione Design 2018 progettate da Rudy Marinotto, Giorgio Biscaro e gumdesign verranno esposte in una giocosa alternanza di specchiature, colori e finiture che daranno luogo ad un nuovo processo di riconsiderazione della materia e dell’oggetto a 360 gradi.

L’oggetto non sarà ciò che normalmente vediamo posizionandoci davanti ad esso, ma si mostrerà in tutta la sua interezza, ciò che solitamente viene nascosto alla nostra visione. Lo sguardo riflessivo della mente umana infatti non è rivolto solo all’indietro, al passato, ma è uno sguardo trasformativo che apre al futuro per inaugurare nuovi comportamenti, nuovi pensieri, nuove visioni, nuove forme. Da qui il titolo dell’installazione che durerà per tutta la settimana della manifestazione di The Venice Glass Week.

Le lampade in esposizione per l’installazione saranno: Nest (design Rudy Marinotto), Galapagos (design Giorgio Biscaro) e Pause (design gumdesign).

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *