Smart City, il centro di Pistoia si potrà visitare con lo Smartphone?

Pistoia partecipa al bando promosso da Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche) e dall’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) sul progetto “Energia da fonti rinnovabili e Ict per la sostenibilità energetica” rivolto ai Comuni italiani.

 

Solo tre comuni d’Italia saranno selezionati, ricevendo un supporto di un milione di euro in strumentazione e tecnologie. Le soluzioni sfrutteranno la rete elettrica dell’illuminazione pubblica per realizzare una rete dati intelligente che offra servizi all’avanguardia e di qualità.
I comuni saranno Smart perché potranno usufruire di Digital Advertising, Internet WiFi tramite Hot-Spot pubblici, gestione automatizzata della sosta nei parcheggi cittadini, controllo del traffico e della mobilità urbana, gestione del consumo dell’energia, telecontrollo e telegestione tramite web degli impianti di illuminazione.

 

Pistoia si candida quindi a diventare una delle prime tre Smart City italiane. Il progetto della città è stato nominato “Lux”, ed è fondato sulla valorizzazione e la promozione dei beni storici, artistici e architettonici cittadini.
Avvalendosi della tecnologia Near Field Communication, “Lux” ha lo scopo di sollecitare abitanti e turisti a esplorare con gli Smartphone il centro urbano, per creare collegamenti continui tra l’interno e l’esterno di edifici storici. Il progetto ha anche l’ambizione di creare legami tra le opere e il loro contesto originario, al di fuori del museo. È importante anche dare visibilità e contribuire alla conoscenza e alla tutela del patrimonio meno celebrato.

 

In particolare, un percorso notturno verrebbe studiato con un’illuminazione a bassa intensità che guiderebbe la lettura dei luoghi in relazione a testi e brevi racconti sullo Smartphone. In questo modo si amplia il circuito di visita e di vivibilità della città di notte.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico