Terminus 100 premiata al Lumen Award 2009

Terminus è il nome di un isolato urbano situato nel distretto di Buckhead di Atlanta, Georgia, a destinazione funzionale mista. Concepito come un quartiere che vive 24 ore tra residenze, uffici e spazi per lo svago, questo comparto urbano caratterizzato da elevata densità e sviluppo verticale prende il nome dallo storico centro urbano di commerci e trasporti che divenne poi la città di Atlanta.

 

Terminus segna una nuova direzione nello sviluppo di questa città, che ha visto una rapida crescita del quartiere degli affari ma che rimane prevalentemente una città di pendolari.
Il progetto include il Terminus 100 e il Terminus 200, torri di uffici che rappresentano il cuore del quartiere, uno spazio pubblico, una torre con 200 unità abitative che sorge su un parcheggio sotterraneo a 12 livelli, tre ulteriori torri residenziali da 200 unità abitative ciascuna, un ristorante e uno spazio commerciale. Questo denso agglomerato è reso arioso e accessibile grazie al rivestimento in vetro trasparente, ai diversi accessi, alle vie e alle corti interne e un livello pedonale destinato a negozi e ristoranti.

 

Terminus 100 è la torre che evidenzia la connessione tra il quartiere e il suo incorcio principale: l’intersezione tra la Peachtree Atlanta main avenue e la Piedmont street. Il design della torre risponde alle esigenze del sito, che necessitava, in quel punto, di un largo edificio di 31 piani a carattere prevalentemente residenziale. Terminus 100 si relaziona allo skyline della Peachtree con una forma scultorea semplice ma efficace.
Questa torre è un monumentale volume di vetro posizionata in diagonale per creare una forma netta disegnata come una V e una sommità triangolare traslucida che riflette il cielo di giorno ed è illuminata dall’interno di notte. L’aspetto più interessante e complicato da realizzare ha riguardato l’illuminazione uniforme del volume, la compattezza del colore e la consistenza della luminosità su una superficie architettonica che varia da piana nella zona che copre le aree destinate agli impianti a linee sottili ed affusolate che necessitano di essere illuminate dagli spazi interni.
Coordinando con attenzione le singole risorse e l’appropriato utilizzo di energia elettrica per ogni spazio architettonico, il design della luce favorisce la variazione di scala e di materiali da una superficie vetrata all’altra. Il risultato uniforme e scorrevole alla vista dissimula questa complicata sfida.

 

 

SCHEDA PROGETTO

 

Lighting Design Firm
Cline Bettridge Bernstein Lighting Design
– Francesca Bettridge, Michael Hennes, Mitul Parekh, Nira Wattanachote

Architetti
Duda/Paine Architects, HKS Architects

Project Owner
Cousins Properties Incorporated

 

Il progetto ha ricevuto la menzione di merito al premio Lumen Award, premio organizzato dalla New York City Section of the Illuminating Engineering Society (IESNYC) che conferisce un riconoscimento pubblico a professionalità, eccellenza e originalità nell’ambito del lighting design.

 

Nell’immagine, vista della Terminus 100, Atlanta, Georgia (fonte)

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico