Urban Solutions: un progetto speciale a Livinluce ed EnerMotive 2009

Un grande laboratorio di riqualificazione urbana focalizzato sulle esigenze specifiche della Pubblica Amministrazione Locale. Una piazza-parco concepita come luogo di rapporti socio-culturali e di interscambio di idee, dove le soluzioni concrete siano di immediata percezione e dove domanda e offerta possano confrontarsi in modo diretto e focalizzato. Queste in sintesi le idee che hanno dato origine ad Urban Solutions: mostra di architettura dedicata alle sfide della riqualificazione urbana che costituirà il vero cuore dell’evento espositivo Livinluce ed EnerMotive 2009, dal 26 al 30 maggio 2009 presso il quartiere fieristico di Milano.
Curatori del progetto l’architetto Sabina Antonini (EN Space, Milano) e l’architetto Fortunato D’Amico, in qualità di curatore critico.

 

Temi quali contenimento e risparmio energetico, illuminazione, sicurezza, tutela ambientale, riqualificazione e sviluppo di grandi aree esterne trovano declinazioni specifiche, mirate ad offrire soluzioni a tutti coloro che operano nel contesto pubblico e che si trovano oggi ad affrontare la sfida di coniugare esigenze estetiche e rispetto dell’ambiente alla luce di uno scenario che propone tecnologie e soluzioni sempre nuove.

 

Cinque le aree tematiche che consentiranno ai visitatori una lettura analitica delle proposte progettuali in rassegna: l’architettura; il progetto urbano ed extra urbano; il design e le attrezzature per la città; impianti e tecnologie; la cultura urbana
Nell’ampia area espositiva troveranno posto soluzioni e applicazioni, selezionati progetti di riqualificazione urbana – incentrati in particolare sull’uso efficiente dell’energia nella progettazione illuminotecnica – che rappresentano un riferimento per le Pubbliche Amministrazioni Locali; casi d’eccellenza di grandi nomi dell’architettura ma anche di giovani architetti e progettisti che, attraverso la collaborazione di Fiera Milano Tech con A.N.Gi.A – Associazione Nazionale Giovani Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, hanno la possibilità di presentare quanto già realizzato nel settore.

 

Urban Solutions conferma la presenza di nomi eccellenti dell’architettura italiana e internazionale. Hanno aderito alla manifestazione professionisti che racconteranno l’evolversi nel modo di costruire la città e ridisegnare il territorio alla luce delle nuove culture dell’ habitat, che impongono un’attenzione rigorosa all’uso delle energie rinnovabili e all’impiego della luce come elemento di progetto.
Dagli imponenti cantieri cinesi dello Studio Gregotti ai masterplan di Paolo Caputo per l’area di Santa Giulia, ai progetti di RMJM, gruppo  di progettazione inglese che sta realizzando il grattacielo più alto d’Europa a San Pietroburgo per la nuova sede di Gazprom.
Aldo Cibic presenta Microrealities, soluzioni urbane in dettaglio di interventi specifici sul tessuto metropolitano, Ricardo Flores ed Eva Prats da Barcellona sono presenti con il progetto della sede Microsoft a Peschiera Borromeo.
Piani di trasformazione energetica e territoriale nell’area bergamasca con il progetto di Massimo Facchinetti e quello più lontano di GMS Studio Associato per l’illuminazione di Algeri. Enrico Frigerio, tra gli architetti italiani  più impegnati nell’area della sostenibilità, ripercorre il suo percorso progettuale attraverso la presentazione dei lavori realizzati: centrali termiche, tralicci, industrie ed edifici di terziario.
Soluzioni urbane anche per  Luca Moretto che si è occupato come  direttore artistico del progetto della Stazione Porta Nuova a Torino, le centrali di cogenerazione di Monza di Laura Rocca, l’eco-realizzazione Ecogrill di Giulio Ceppi, che situato in un’area di servizio in località Mensa, nel comune di Ravenna, propone, attraverso nuove soluzioni costruttive ed impiantistiche, una via propria ed originale alla sostenibilità ambientale. E ancora, Attilio Stocchi, maestro nel mettere in risalto l’esigenza di dialogare con gli elementi naturali e artificiali all’interno di contesti ambientali – anche di natura storica –  con i progetti Bulbo, Fluxum, Dialoghi sull’amore, Lucegugliavoce 01, Viridis
Altri grandi architetti che ad oggi hanno aderito a Urban Solutions e sono in mostra con i loro progetti: Paolo Bodega, Mario Cucinella, Guido Laganà, Nikolas Bewick, Dante O.Benini, Maurice Cardenas, Enzo Eusebi, Donato Cerone, Boris Podrecca, Italo Rota, Giano Donati, Studio Gabbiani, Luigi Ferrario, Margherita Suss, Andreas Kipar, Segantini Cappai, Massimiliano Fuksas, Cannata & Parteners, Pica Ciamarra, Maurizio Varratta, Patrik Spreafico, Corvino + Multari, Centola & Associati, Emilio Ambaz, Dominique Perrault.

          

Urban Solutions è anche uno spazio convegnistico – seminariale allestito all’interno dell’ampia area dedicata, che offre, in parallelo, approfondimenti sui progetti e sulle soluzioni in mostra, oltre a proporre un’area di presentazione, dibattito e confronto fra i protagonisti del settore.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *